Il 20 febbraio 2010, a Mantova presso l’auditorium di San Giorgio, si è svolta la presentazione del romanzo fantasy Gabriel e le Pietre del Potere, frutto della penna di Mauro Fantini e primo tassello di una trilogia che segue le orme della cosmologia classica tolkeniana e dell’impronta più moderna incisa specialmente da Christopher Paolini e Licia Troisi, con epiche battaglie tra cavalieri di drago e duelli magici all’ultimo sangue. Ospite d’onore dell’incontro è stato Paolo Barbieri, considerato ormai il cavallo di battaglia degli illustratori fantasy nostrani e senza dubbio non meno importante di quelli internazionali.

Abbiamo avuto modo di assistere alla presentazione dell’opera e porre qualche domanda a questi due incredibili protagonisti del fantastico.

Incontro con Mauro Fantini e Paolo Barbieri

Incontro con Mauro Fantini e Paolo Barbieri

Articolo di Alfonso Zarbo Wednesday, 24 february 2010

Intervista allo scrittore Mauro Fantini, autore di Gabriel e le Pietre del Potere, e all’ospite d’onore Paolo Barbieri

Leggi

La quarta:

Gabriel, unico superstite della famiglia regnante ad Abies Alba, sarà costretto suo malgrado a crescere molto in fretta, troppo in fretta, per tentare di salvare il mondo dalla ferocia e dalla perfidia dello stregone Sephirot, il quale, dopo aver ucciso due dei suoi tre fratelli, si troverà costretto ad affrontare Virdiser, lo stregone verde, anch'egli fratello e custode come gli altri tre stregoni delle pietre del potere. Assieme a Kalsifer, comandante delle guardie reali e al drago Telperien, Gabriel si troverà dapprima costretto a fuggire e poi ad organizzare un'estenuante ricerca al fine di ricomporre il potere delle pietre prima che possa farlo lo stregone nero. Man mano ai protagonisti iniziali si aggiungeranno altri compagni per condurre il lettore in un mondo in cui la magia segna la propria presenza in modo indelebile.

Mauro Fantini, Gabriel e le Pietre del Potere

Silele Editore

Pag. 174 - 14,00 Euro