Si è recentemente conclusa la prima edizione italiana della Night ItaCon, una convention organizzata dall’associazione italiana Fantasy Events (ormai giunta al suo terzo evento, i primi due dedicati interamente alla Twilight Saga), dedicata al mondo fantasy. 

La convention si è tenuta all’Hotel Aemilia di Bologna dal 31 Agosto al 2 Settembre scorsi, e ha visto la partecipazione di oltre duecento fan da tutto il mondo, che hanno finalmente potuto stringere la mano, fare una foto e farsi autografare un pezzo da collezione dai loro idoli.

Ospiti dell’evento alcuni degli attori delle serie fantasy più amate di sempre: Gale Harold (il Brian Kinney di Queer as Folk e Charles Meade di The Secret Circle), Alex Meraz (il licantropo Paul nella saga di Twilight), Bronson Pelletier (anche lui licantropo, Jared, nella saga di Twilight), Guri Weinberg (il vampiro rumeno Stefan nell’ultimo capitolo della saga di Twilight, Breaking Dawn), Dorian Gregory (il poliziotto Darryl Morris nella serie tv Streghe, da sempre attivo nel recupero dei giovani dalle strade di Los Angeles), e Allan Hyde (il vampiro Godric del telefilm True Blood), Hannah e Hilly Hindi (accompagnate da Kyle Dayton, che interpreta la parte di Jacob nelle parodie della saga di Twilight), creatrici di The Hillywood Show®, i cui divertenti video hanno raggiunto i sei milioni di visualizzazioni su YouTube.

Non sono mancati gli incontri letterari, che la Fantasy Events è solita organizzare durante i suoi eventi. In questa occasione sono stati protagonisti la scrittrice emergente Michela Monti, che ha proposto il suo primo romanzo, 83500, e la Newton Compton Editori, che ha invece presentato l’ultimo libro, il quindicesimo, della saga Il Diario del Vampiro.

Gaia Beduschi, membro della Fantasy Events e assidua frequentatrice di convention, ha fatto per noi un breve resoconto dell’evento: 

Alla NightItaCon erano presenti oltre duecento, forse duecentocinquanta partecipanti, un numero piuttosto ristretto rispetto sia agli eventi organizzati gli scorsi anni da Fantasy Events a Napoli e Roma, sia rispetto alle altre convention europee a cui ho preso parte. 

E' stata una scelta, una novità per cercare di rendere l'atmosfera più intima e accogliente, e devo dire che le cose sono andate molto bene. Alcuni membri dello staff e alcuni partecipanti sono ormai dei veterani, quindi esiste tra di noi un rapporto consolidato e di amicizia che va al di la degli eventi stessi, ma credo di poter affermare che anche i "nuovi arrivati", sia staff che non, si siano sentiti in famiglia durante tutti e tre i giorni. E credo sia proprio questo il punto di forza della Fantasy Events: l'anima, il cuore e la collaborazione che ognuno di noi cerca di mettere in queste occasioni sono qualità che raramente ho trovato da altre parti, e che rendono perfettamente giustizia all'idea dell'Italia come Paese caratterizzato da calore e passione”.

Cosa ne pensa invece chi ha partecipato all’evento? 

Noi lo abbiamo chiesto a Luigi Toto, che molti amanti del genere conosceranno già per le sue ironiche recensioni sulle serie The Vampire Diaries, True Blood e Pretty Little Liars, e che durante la Convention ha avuto la possibilità di moderare un panel.

Hai partecipato alla Night ItaCon che si è tenuta a Bologna dal 31 Agosto al 2 Settembre. Com'è stata questa esperienza? 

L'esperienza è stata meravigliosa. Ho avuto l'opportunità di conoscere persone che hanno la mia stessa passione. Alcune volte in famiglia, o tra amici, ti senti un alieno, è bello partecipare alle convention proprio perché hai la possibilità di stare con persone che ti capiscono le tue passioni. In più ho avuto la possibilità di conoscere attori che stimo e seguo da tempo.

Durante la convention non sei stato soltanto spettatore, ma anche protagonista...

Ho partecipato al workshop sulla scrittura con Michela Monti, che ha scritto un libro molto bello. Le ho fatto da spalla, poiché il giorno dopo avrei avuto un workshop tutto mio sulle differenze tra True Blood e The Vampire Diaries, nel quale abbiamo discusso con i presenti su ciò che accomuna e allontana i due show. Inoltre ho avuto la possibilità di moderare un pannello, con Allan Hyde e Guri Weinberg, ero nervoso, ma l'esperienza è stata meravigliosa, e alla fine è andato tutto bene.

Come hai trovato l'organizzazione?

L'organizzazione è fantastica, mi son trovato bene, non ci sono stati disguidi o cose di questo genere. La Fantasy Events è stata professionale e puntuale.

Insomma un evento riuscito e anche abbastanza unico in Italia, dove le Convention non sono ancora diffuse quanto in altri Stati Europei o negli Stati Uniti, ma che possono costituire per i fan un’opportunità davvero unica e straordinaria.

Molti considerano questo genere di eventi una perdita di tempo e di denaro ed etichettano chi vi partecipa come “dipendenti” (e, a essere onesti, sarebbe sciocco negarlo) e “senza una vita sociale”. In realtà si tratta di una preziosa occasione per incontrare chi ha le nostre stesse passioni, discutere, confrontarsi e naturalmente incontrare di persona i propri idoli. Perchè vederli sullo schermo è una cosa, ma poter parlare con loro, posare insieme per una foto, farsi firmare un autografo è tutta un’altra storia. Insomma, sono esperienze divertenti ed emozionanti, da vivere però senza eccessivi isterismi.

I fan del genere vampiresco saranno poi felici di sapere che per il 2013 la Fantasy Events ha già in programma altri eventi, di cui uno dedicato interamente alla serie The Vampire Diaries. Si terrà dal 31 Maggio al 2 Giugno a Perugia, anche se non sono ancora stati annunciati i nomi degli ospiti.

Vi proponiamo, infine, una ricca galleria fotografica dell’evento, offerta dalla stessa Fantasy Events.

Qualcuno di voi ha partecipato alla Night ItaCon o ad altri eventi della Fantasy Events? Condividete con noi la vostra esperienza, lasciando un commento!