A un mese dalle nomination, si è conclusa anche la 75ª edizione dei Golden Globe, il riconoscimento annuale, insieme a Oscar ed Emmy, ai migliori film e programmi televisivi della stagione. Tenutasi il 7 gennaio scorso al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, in California ha visto come mattatore e moderatore della

serata, per la prima volta, il comico e conduttore televisivo Seth Meyers, che non ha risparmiato battute al vetriolo sui casi che più hanno turbato il mondo dello show business, ovvero quelli di Kevin Spacey e Harvey Weinstein. Il tutto in un'atmosfera già piuttosto particolare: (quasi) tutte le star, infatti, si sono presentate in (griffatissimi) abiti neri in riferimento al movimento #metoo e come segno di sostegno alla denuncia sociale per i diritti delle donne, contro ogni violenza. Purché se ne parli, purché si sensibilizzi? Può darsi, quel che è certo, è che se nel 2018 si debbano dedicare serate come questa a tematiche così complesse e delicate significa che la strada è ancora molto lunga. Ma questa è una grande capacità degli Americani. Rendere questi eventi dei grandi show, in cui tirar fuori il meglio e il peggio della nostra società globalizzata.

Auspicabile che il discorso di Oprah Winfrey, insignita di un giusto premio alla carriera, latore molti riferimenti a quello che è stato fatto e c’è ancora da fare a favore dei neri e delle donne, non cada completamente nel vuoto. Sarebbe auspicabile vederlo condividere con la stessa veemenza con cui, l'anno scorso, fu diffuso il forte discorso di Meryl Streep contro Trump. 

I Golden Globe sono assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association, che riunisce circa 90 giornalisti internazionali esperti di cinema e tv che votano per 25 categorie, 14 per il cinema e 11 per la televisione, e nessun premio tecnico (per quelli aspetteremo gli Oscar).

Nella lista dei vincitori e dei nominati non ci sono molti film o serie di nostro strettissimo interesse nonostante i volti che associamo ai nostri mondi siano, invece, praticamente in tutte le categorie. Quest'anno Game of ThronesIl trono di spade sembra essere passato piuttosto inosservato a questa premiazione, come anche Strangers Things

La serie, purtroppo, verrà ricordata in questi GG per le polemiche suscitate su Millie Bobby Brown, accusata di atteggiamenti da diva consumata per essere appena un'adolescente. Per quanto la critica possa essere considerabile, a giudizio di chi scrive di fondo c'è un'estrema incoerenza. La Brown potrebbe essere solo lo specchio di una società che vuole i ragazzi di oggi degli adulti formato mignon, e non più liberi di essere dei bambini, per poi in alcuni contesti sorprendersi di questi scimmiottamenti.

A scanso di ogni polemica, ma come già si presagiva dagli Oscar 2017, i Golden Globe li ha vinti Big Little Lies.

Tuttavia, nel cinema, si fa molto notare Guillermo Del Toro, come miglior regista ma non come miglior film, e come miglior colonna sonora, firmata da Desplat che scalza Zwimmer e Williams.  Tuttavia la migliore canzone è di The Greatest Showman, che è uscito in Europa da troppo poco per avere avuto la necessaria visibilità, ma con questo premio fa presagire che la battaglia sarà aperta nei prossimi mesi, oltre a essere perfettamente in linea con gli intenti della serata. 

Miglior film drammatico

Tre manifesti a Ebbing, Missouri regia di Martin McDonagh

Chiamami col tuo nome (Call Me by Your Name), regia di Luca Guadagnino

Dunkirk, regia di Christopher Nolan

La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water), regia di Guillermo del Toro

The Post, regia di Steven Spielberg

Sinossi

Sono trascorsi mesi da quando la figlia di Mildred è stata uccisa e le indagini della polizia non hanno portato all'arresto del colpevole. Esasperata, Mildred, realizza tre manifesti che formano un controverso messaggio rivolto al venerato capo della polizia cittadina esasperando ancor di più il rapporto - già teso - tra i due.

Miglior film commedia o musicale

Lady Bird, regia di Greta Gerwig

The Disaster Artist, regia di James Franco

The Greatest Showman, regia di Michael Gracey

I, Tonya, regia di Craig Gillespie

Scappa – Get Out (Get Out), regia di Jordan Peele

Sinossi

Miglior regista

Guillermo del Toro – La forma dell'acqua – The Shape of Water

Martin McDonagh – Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Christopher Nolan – Dunkirk

Ridley Scott Tutti i soldi del mondo 

Steven Spielberg – The Post

Sinossi

Nella favola ambientata in America nel 1962, durante il periodo della Guerra Fredda, in un segreto laboratorio governativo ad alta sicurezza muove i passi Elisa (Sally Hawkins), giovane donna solitaria intrappolata in una vita di isolamento che cambierà quando lei e la sua collega Zelda (Octavia Spencer) verrano a conoscenza di un esperimento classificato come segreto che mette in trappola una strana creatura. Con l'aiuto di un fidato amico (Richard Jenkins), riusciranno a dare vita ad una storia appassionata di riscatto e redenzione

Migliore attrice in un film drammatico

Frances McDormandTre manifesti a Ebbing, Missouri 

Jessica ChastainMolly's Game

Sally HawkinsLa forma dell'acqua – The Shape of Water 

Meryl Streep The Post

Michelle WilliamsTutti i soldi del mondo 

Migliore attore in un film drammatico

Gary OldmanL'ora più buia 

Timothée ChalametChiamami col tuo nome 

Daniel Day-LewisIl filo nascosto 

Tom HanksThe Post

Denzel WashingtonRoman J. Israel, Esq.

Sinossi

L’attore, nominato per il Premio Oscar© e vincitore del BAFTA, Gary Oldman offre una straordinaria performance per il regista vincitore del BAFTA Joe Wright in L’Ora Più Buia - Darkest Hour, un emozionante racconto ispirato dalla vera esperienza delle prime settimane di Winston Churchill alla guida del proprio paese agli inizi della Seconda Guerra Mondiale. La sceneggiatura originale, scritta da Anthony McCarten, già nominato per il Premio Oscar©, offre uno sguardo rivelatore sull’uomo, al di là dell’icona.

Spiritoso e brillante, soprattutto per essere un membro del Parlamento, Churchill è un uomo coraggioso che all’età di 65 anni appare inadatto a ricoprire il ruolo di Primo Ministro, soprattutto in un contesto come quello europeo che è ai limiti della disperazione. Gli Alleati continuano a raccogliere sconfitte contro le truppe Naziste e con l’intero esercito britannico arenato in Francia, Churchill riceve la guida del governo con grande urgenza il 10 maggio 1940.

Mentre la minaccia di un’invasione del Regno Unito da parte delle forze di Hitler insorge e 300.000 soldati della Regina sono bloccati a Dunkirk, Churchill si trova a combattere con le trame interne del proprio partito e con Re Giorgio VI (interpretato dal vincitore dell’Emmy Award Ben Mendelsohn) che mostra grande scetticismo sulle abilità da Primo Ministro nel riuscire ad affrontare la sfida. La situazione è drammatica: negoziare una pace con la Germania nazista salvando il popolo britannico a costi indicibili o combattere contro un destino che si mostra avverso.

Con il prezioso supporto della consorte al suo fianco già da 31 anni, Clemmie (la già nominata al Premio Oscar© Kristin Scott Thomas), Churchill si rivolge al popolo britannico con l’ambizione di ispirare dignità e volontà di lottare per gli ideali della nazione, per la sua libertà. Riponendo nelle parole gran parte del proprio impegno, con l’aiuto dell’instancabile segretaria, (Lily James), Winston scrive e interpreta discorsi che guideranno la nazione. Stretto nella condizione di dover affrontare le ore più buie e dure della sua vita, Winston riuscirà a cambiare il corso della storia contemporanea per sempre.

Migliore attrice in un film commedia o musicale

Saoirse Ronan Lady Bird

Judi DenchVittoria e Abdul  

Helen MirrenElla & John – The Leisure Seeker 

Margot Robbie I, Tonya

Emma StoneLa battaglia dei sessi

Migliore attore in un film commedia o musicale

James Franco – The Disaster Artist

Steve Carell La battaglia dei sessi 

Ansel ElgortBaby Driver – Il genio della fuga

Hugh JackmanThe Greatest Showman

Daniel KaluuyaScappa – Get Out

Sinossi

Miglior film d'animazione

Coco, regia di Lee Unkrich e Adrian Molina

Baby Boss, regia di Tom McGrath

The Breadwinner, regia di Nora Twomey

Ferdinand, regia di Carlos Saldanha

Loving Vincent, regia di Dorota Kobiela e Hugh Welchman

Coco

Coco

Articolo di Emanuele Manco Mercoledì, 27 dicembre 2017

L'allegro, colorato e commovente nuovo film Disney/Pixar che vede il piccolo Miguel inseguire il suo sogno nel mondo dei morti.

Leggi

Miglior film straniero

Oltre la notte (Aus dem Nichts), regia di Fatih Akın • Germania

Una donna fantastica (Una mujer fantástica), regia di Sebastián Lelio • Cile

Loveless, regia di Andrej Petrovič Zvjagincev • Russia

Per primo hanno ucciso mio padre (First They Killed My Father), regia di Angelina Jolie • Cambogia

The Square, regia di Ruben Östlund • Svezia

Sinossi

Migliore attrice non protagonista

Allison JanneyI, Tonya

Mary J. BligeMudbound

Hong ChauDownsizing – Vivere alla grande 

Laurie MetcalfLady Bird

Octavia SpencerLa forma dell'acqua – The Shape of Water 

Sinossi

Migliore attore non protagonista

Sam RockwellTre manifesti a Ebbing, Missouri 

Willem DafoeThe Florida Project

Armie HammerChiamami col tuo nome 

Richard JenkinsLa forma dell'acqua – The Shape of Water 

Christopher PlummerTutti i soldi del mondo 

Migliore sceneggiatura

Martin McDonaghTre manifesti a Ebbing, Missouri 

Guillermo del Toro e Vanessa TaylorLa forma dell'acqua – The Shape of Water

Greta Gerwig – Lady Bird

Liz Hannah e Josh SingerThe Post

Aaron SorkinMolly's Game

Migliore colonna sonora originale

Alexandre DesplatLa forma dell'acqua – The Shape of Water  

Carter Burwell Tre manifesti a Ebbing, Missouri  

Jonny GreenwoodIl filo nascosto 

John WilliamsThe Post

Hans ZimmerDunkirk

Migliore canzone originale

This Is Me (Pasek and Paul) – The Greatest Showman

Home (Nick Jonas, Justin Tranter, e Nick Monson) – Ferdinand

Mighty River (Raphael Saadiq, Mary J. Blige e Taura Stinson) – Mudbound

Remember Me (Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez) – Coco

The Star (Mariah Carey e Marc Shaiman) – Gli eroi del Natale

Sinossi

THE GREATEST SHOWMAN è un intenso e originale musical che parla della nascita del business dell’intrattenimento, ma soprattutto celebra il senso di meraviglia che ognuno di noi prova quando i sogni diventano realtà. Ispirato all’immaginario e ai progetti ambiziosi di P.T. Barnum, THE GREATEST SHOWMAN racconta la storia di un visionario che dal nulla creò uno spettacolo ipnotico destinato a diventare un successo mondiale.

Premi per la televisione

Miglior serie drammatica

The Handmaid's Tale

The Crown

Stranger Things

This Is Us

Il Trono di Spade (Game of Thrones)

Sinossi

La società di Gilead, un tempo nota come Stati Uniti d'America, è governata da un regime misogino ed estremista che auspica un ritorno ai valori tradizionali della società. A capo di Gilead c'è un'élite di potere che schiavizza le poche donne fertili rimaste per tentare di ripopolare il mondo. Difred, una delle ancelle del Comandante Waterford, cerca di sopravvivere alla crudeltà della società in cui vive e al tempo stesso ritrovare la figlia perduta.

The Handmaid's Tale

The Handmaid's Tale

US / 2017 / Sci-Fi & Fantasy, Dramma

Creata da Bruce Miller

Con Elisabeth Moss, Alexis Bledel, Yvonne Strahovski, Samira Wiley, Joseph Fiennes, Max Minghella, O.T. Fagbenle

Creata da Bruce Miller

Reti: Hulu

Sito ufficiale: hulu.com

2 stagioni - 10 episodi

Dati da The Movie DB

Miglior attrice in una serie drammatica

Elisabeth MossThe Handmaid's Tale

Caitriona BalfeOutlander

Claire FoyThe Crown

Maggie GyllenhaalThe Deuce – La via del porno

Katherine LangfordTredici

Miglior attore in una serie drammatica

Sterling K. BrownThis Is Us

Jason BatemanOzark

Freddie HighmoreThe Good Doctor

Bob OdenkirkBetter Call Saul

Liev SchreiberRay Donovan

Sinossi

La serie narra le vicende personali di un gruppo di persone localizzate in diverse città degli Stati Uniti, tutte nate nello stesso giorno e le cui vite si intrecciano le une con le altre. Tra queste, Rebecca e Jack, una giovane coppia di sposi che sta per vivere un complicato parto plurigemellare; Randall, marito e genitore di due figlie che va alla ricerca del proprio padre naturale da cui era stato abbandonato; Kevin, un celebre attore che inizia a non essere pienamente soddisfatto della sua vita mondana, e la sorella Kate, che cerca invano di controllare il suo peso.

This Is Us

This Is Us

US / 2016-2018 / Commedia, Dramma

Creata da Dan Fogelman

Con Ron C. Jones, Mandy Moore, Milo Ventimiglia, Sterling K. Brown, Justin Hartley, Susan Kelechi Watson, Chrissy Metz, Chris Sullivan

Creata da Dan Fogelman

Reti: NBC

Sito ufficiale: nbc.com

2 stagioni - 35 episodi

Dati da The Movie DB

Miglior serie commedia o musicale

The Marvelous Mrs. Maisel

Black-ish

Master of None

SMILF

Will & Grace

Sinossi

The Marvelous Mrs. Maisel

The Marvelous Mrs. Maisel

US / 2017 / Commedia, Dramma

Creata da Amy Sherman-Palladino

Con Rachel Brosnahan, Alex Borstein, Tony Shalhoub, Marin Hinkle

Creata da Amy Sherman-Palladino

Reti: Amazon

Sito ufficiale: amazon.com

1 stagione - 8 episodi

Dati da The Movie DB

Miglior attrice in una serie commedia o musicale

Rachel Brosnahan – The Marvelous Mrs. Maisel

Pamela Adlon – Better Things

Alison Brie – GLOW

Issa Rae – Insecure

Frankie Shaw – SMILF

Miglior attore in una serie commedia o musicale

Aziz AnsariMaster of None

Anthony Anderson – Black-ish

Kevin BaconI Love Dick

William H. Macy – Shameless

Eric McCormackWill & Grace

Sinossi

Master of None

Master of None

US / 2015-2017 / Commedia

Creata da Aziz Ansari, Alan Yang

Con Eric Wareheim, Lena Waithe, Aziz Ansari, Bobby Cannavale, Alessandra Mastronardi

Creata da Aziz Ansari, Alan Yang

Reti: Netflix

Sito ufficiale: netflix.com

2 stagioni - 20 episodi

Dati da The Movie DB

Miglior miniserie o film per la televisione

Big Little Lies

Fargo

Feud

The Sinner

Top of the Lake – Il mistero del lago (Top of the Lake)

Sinossi

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione

Nicole KidmanBig Little Lies

Jessica BielThe Sinner

Jessica LangeFeud

Susan SarandonFeud

Reese WitherspoonBig Little Lies

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione

Ewan McGregorFargo

Robert De NiroThe Wizard of Lies

Jude LawThe Young Pope

Kyle MacLachlanTwin Peaks

Geoffrey Rush Genius

Sinossi

Un'affiatata serie antologica con storie che comprendono malizia, violenza ed omicidi ambientata nei dintorni del Minnesota.

Fargo

Fargo

US / 2014-2017 / Crime, Thriller

Creata da Noah Hawley

Con Ewan McGregor, Michael Stuhlbarg, Shea Whigham, Carrie Coon, Mary Elizabeth Winstead, David Thewlis

Creata da Noah Hawley

Reti: FX

Sito ufficiale: fxnetworks.com

3 stagioni - 30 episodi

Dati da The Movie DB

Migliore attrice non protagonista in una serie, mini-serie o film per la televisione 

Laura DernBig Little Lies

Ann Dowd – The Handmaid's Tale

Chrissy Metz – This Is Us

Michelle PfeifferThe Wizard of Lies

Shailene WoodleyBig Little Lies 

Miglior attore non protagonista in una serie, mini-serie o film per la televisione 

Alexander SkarsgårdBig Little Lies

David HarbourStranger Things

Alfred Molina – Feud

Christian Slater – Mr. Robot

David ThewlisFargo

Se non siete stati soddisfati dai Golden Globes, non vi resta che attendere gli Emmy e poi gli Oscar. Del resto, questo è solo il primo premio del 2018,  e a giudizio di chi scrive sembra veramente solo un breve assaggio. Forse il meglio deve ancora venire?

Ad maiora.