Quando Licia Troisi chiama i fan rispondono. Nell'Arena Bookstock del Salone Internazionale del Libro di Torino, domenica 13 maggio alle 14:30, si è tenuto l'incontro con l'autrice del mondo di Pandora, e di molte altre saghe fantasy. Organizzato da Mondadori, Salone del Libro e Lucca Comics & Games, la conferenza è stata moderata da Fabio Geda. Inoltre, ha partecipato anche Cristina Poccardi, che ha stupito il pubblico con la propria interpretazione di alcuni brani tratti dal prologo e dal primo capitolo del finale della saga di Pandora.

Il pubblico presente in attesa di Licia Troisi al Salone del Libro di Torino.
Il pubblico presente in attesa di Licia Troisi al Salone del Libro di Torino.

All'inizio dell'incontro, tre ragazzi hanno preso posto sul palco per partecipare a un quiz a premi sui mondi di Licia Troisi. In palio per il vincitore, un abbonamento per Lucca Comics & Games 2018; tutti, invece, hanno ricevuto una copia del terzo e ultimo capitolo di Pandora, Il potere di Arishat.

I tre partecipanti al quiz si sfidano sulle domande poste da Licia Troisi e Cristina Poccardi al Salone del Libro di Torino.
I tre partecipanti al quiz si sfidano sulle domande poste da Licia Troisi e Cristina Poccardi al Salone del Libro di Torino.

Il mondo di Pandora

Durante l'incontro, tuttavia, non sono mancate le domande all'autrice, che ha svelato che Pandora doveva inizialmente comporsi di 6 volumi. La saga è stata accorciata, però, per non rendere i libri monotoni e serrare il ritmo nel finale. Non è stato facile, ha ammesso, perché aveva molte sotto-trame da chiudere in poche pagine, ma ha comunque preferito questa soluzione.

Parlando dei poteri dei personaggi principali di Pandora, Pam e Sam, Geda ha chiesto se l'invisibilità e l'uccidere con un tocco delle mani dei due fossero poteri che volesse lei in primis. Effettivamente, ha ammesso, a volte desidererebbe essere invisibile per come la guardano per strada, avendo un modo di vestire eccentrico. Dall'altro lato, invece, quando visse in Germania per un periodo, ha sperimentato una benevola invisibilità perché la propria stranezza non faceva così scalpore. Ma entrambi i poteri, ha svelato, nascondono un'ansia dell'autrice nell'avere problemi nelle interazioni sociali.

Alla domanda se la modernità entri in qualche modo nei suoi libri, Troisi ha risposto che succede. Alle volte è meno evidente, come il fatto che le donne dei suoi mondi sono personaggi forti e prive di vincoli, cosa che nel mondo reale non potrebbe essere. Lei stessa ammette che, in quanto donna, le è capitato più volte di sentirsi dire dai taxisti di farsi accompagnare se rientra tardi in certe zone della città. Se fossi stata uomo non me l'avrebbe detto.

Altre volte, invece, i problemi della modernità sono alla base del libro stesso. Ne I dannati di Malva il problema dello smaltimento illegale dei rifiuti è il punto focale del romanzo, per esempio.

La fantasy in Italia

Ma l'incontro ha spaziato anche su temi più generali. Sull'Urban Fantasy in Italia, per esempio, l'autrice si è detta stranita dal fatto che molti considerino Pandora di questo genere. Secondo lei, gli elementi Urban non sono così predominanti nella saga, come invece sono ne I dannati di Malva.

Tra i problemi che la Fantasy, come genere letterario, deve affrontare in Italia, dice, il pensiero della critica di non considerare questo genere come "colto" o "alto" è sicuramente l'ostacolo maggiore. Non ci sono generi, o sotto-generi, che in Italia non possiamo fare, dice, il problema principale è come vengono recepiti, quindi.

Pandora. Il potere di Arishat

Per saperne di più sull'ultimo volume di Pandora, vi riproponiamo la nostra segnalazione. Licia Troisi è attesa a Stranimondi, dal 5 al 7 ottobre 2018.

Ritorna la Urban Fantasy di Licia Troisi con Il potere di Arishat. Pandora

Ritorna la Urban Fantasy di Licia Troisi con Il potere di Arishat. Pandora

Articolo di Martina Frammartino Lunedì, 7 maggio 2018

Licia Troisi conclude la tetralogia Pandora con Il potere di Arishat. La scrittrice romana sarà ospite a Stranimondi a ottobre.

Leggi