Mancava lei al gruppo delle celebri eroine delle fiabe che dal mondo bidimensionale dei grandi cartoni animati sono (ri)approdate negli ultimi mesi al grande schermo. Così dopo le due Biancaneve, le probabili due Cenerentola, Alice nel paese delle meraviglie e Malefica presto al cinema potrebbe tornare La Sirenetta, la popolare eroina della celeberrima fiaba di Hans Christian Andersen.

Negli scorsi giorni, infatti, è stato annunciato che Kelly Marcel (Terra Nova, Cinquanta sfumature di grigio) sarebbe in trattative per terminare la sceneggiatura di The Little Mermaid del regista Joe Wright.

Restando in ambito "marino", il nome dell'inglese è stato fatto anche in relazione a un altro film fantastico: l'adattamento dell'ultimo romanzo di Neil Gaiman, The Ocean At The End of the Lane (notizie/18268).

Il libro parla di memoria e magia, di sopravvivenza, del potere delle storie e dell'oscurità che dentro ognuno di noi.

La storia inizia quando il protagonista ha sette anni e l'inquilino ruba l'auto di famiglia per suicidarsi, risvegliando antichi poteri che era meglio non disturbare.

Davanti alla minaccia di incredibili creature l'unica difesa del bambino sono tre donne, in una sgangherata fattoria alla fine del vicolo: la più giovane afferma che lo stagno delle anatre è in realtà l'oceano, mentre la più anziana è capace di ricordare il Big Bang... 

A firmare la sceneggiatura potrebbe essere un altro inglese, Jack Thorne, mentre nel gruppo dei produttori spicca il nome di Tom Hanks. 

Attenzione però a non entusiasmarsi troppo: attualmente nelle note di produzione di The Ocean At The End of the Lane è riportata solo la dicitura: diritti opzionati. Non è ancora dato di sapere, quindi, se e quando il film uscirà davvero.