La storia di Bastiano Baldassarre Bucci, che viene risucchiato nella lettura di un libro fino a diventarne protagonista, viene adattata dalla mano di Marco V. Pogliaghi e, con la regia di Daniele Camiciotti, giunge finalmente in scena. Scene virtuali, tecnologia innovativa, splendide musiche composte dallo stesso Pogliaghi e un cast di giovani talentuosi attori sono solo alcuni dei punti di forza di questo spettacolo che si preannuncia uno dei più interessanti della stagione.

Giovani attori come Stefania Franzé nel ruolo di Bastiano e Marta Pagani nei panni eterei dell’Infanta Imperatrice si muovono tra sontuosi trucchi e maschere barocche, costumi all’avanguardia e scenografie essenziali, coreografie sinuose e combattimenti a cura della compagnia di Chiaravalle, esperta in rievocazioni medievali. Lo spettacolo, che attira soprattutto per la quantità e il genere di forze messe in campo, sarà presentato in anteprima il 5 e il 19 agosto e aprirà la prossima stagione teatrale sul prestigioso palco del teatro Carcano di Milano.

 

La Storia Infinita di Michael Ende è una delle pietre miliari del fantastico: pubblicato in Germania nel 1979, è un romanzo dalla struttura complessa che narra le avventure di un ragazzo dentro e fuori il libro che sta leggendo. Colma di echi mitici, la trama è una grande avventura nel regno della fantasia (proprio “Fantàsia” si chiama la terra in cui il romanzo è ambientato), che esplora il problema della creazione e della subcreazione, dell’amicizia e della solitudine, del coraggio e della speranza. La complessità dell’intreccio e la qualità narrativa rendono il romanzo uno dei più amati e conosciuti insieme al Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien.

Calendario:

5 agosto. Anteprima al teatro Excelsior di Erba

19 agosto. Anteprima allo Spazio Pineta Estate di Viareggio

23 settembre. Al Teatro Carcano di Milano