E' stata diffusa la prima foto di Rhys Ifans sul set di The Amazing Spider-Man, film diretto da Marc Webb, reboot della saga cinematografica sul personaggio ideato per i fumetti da Stan Lee e Steve Ditko.

Ifans (che ricordiamo di aver visto nella prima parte di Harry Potter e i Doni della Morte nel ruolo di Xenophilius Lovegood) interpreta il Dr. Curtis Connors, uno scienziato che si trasforma accidentalmente nel mostruoso Lizard quando tenta di far ricrescere il braccio perduto con un siero estratto dal sangue di lucertola. 

E' molto probabile che il suo alter-ego sarà  realizzato in computer grafica, mentre è evidente che con l'ausilio del computer verrà realizzato l'effetto di amputazione del braccio di Connors. Noterete infatti che Ifans indossa un guanto di plastica verde così che il braccio destro possa essere rimosso digitalmente in post produzione.

In questa foto lo vediamo interagire con Peter Parker che nella precedente trilogia firmata da Sam Raimi era uno studente di Connors. Come saprete il giovane arrampicamuri è interpretato da Andrew Garfield (The Social Network, Parnassus).

In Spider-Man 2 e Spider-Man 3, Connors era interpretato da Dylan Baker (Wlliam Cross in Kings) e lamentava una scarsa applicazione agli studi del suo studente, pur riconoscendo la sua brillante predisposizione per le scienza, tanto da parlarne con il suo amico Otto Octavius (Alfred Molina) che diventerà il Doctor Octopus. Ovviamente Connors non sapeva che a distrarre il giovane Peter dagli studi erano le sue gesta notturne come Spider-Man.

Non è dato sapere se Raimi avesse in mente di trasfomare il personaggio in Lizard nel quarto film che poi non ha realizzato e non sappiamo ancora come la sceneggiatura di Alvin Sargent, Steve Kloves e James Vanderbilt caratterizzerà il rapporto tra i due personaggi.

Nel fumetto originale un Peter Parker in bolletta veniva inviato in Florida da James Jonah Jamenson, per cercare di fotografare una misteriosa creatura rettile a forma umanoide che terrorizzava le paludi delle Everglades. Lì Peter scoprirà il segreto di Curtis Connors e se sul fronte della forza bruta lo affronterà come Spider-Man, lo sconfiggerà grazie al suo genio per la chimica, approntando un antidoto in grado di riportare in forma umana lo scienziato.

Questa storia è stata narrata in The Amazing Spiderman n.6 del novembre 1963 (UR Corno n.6 del luglio 1970, in Italia), a opera di Stan Lee e Steve Ditko.

L'azzeccata caratterizzazione del personaggio era dovuta anche all'abilità del duo di autori maturata con l'esperienza di storie brevi horror pubblicate su varie testate antologiche.

Curtis Connors, secondo il clichè dello "scienziato pazzo" ha una ossessione, studiare il DNA dei rettili per comprendere come sia possibile che a questi animali ricresca la coda, allo scopo di farsi ricrescere il braccio, perduto durante la guerra.

Ovviamente, secondo canoni che ormai definiremmo stereotipi ma all'epoca non erano ancora tali, sperimenta su sé stesso il siero ottenuto. Ottiene l'effetto desiderato ma con due negative conseguenze. La prima è che l'effetto è temporaneo, la seconda è che si trasforma in una lucertola in forma umanoide dotata di una diversa e malvagia personalità, Lizard.

Come molti criminali ideati da Ditko, la sua caratterizzazione grafica è particolarmente mostruosa. Steve Ditko fu il creatore grafico di memorabili super criminali, concepiti graficamente attingendo all'immaginario orrorifico di cui il disegnatore era esperto.

The Amazing Spider-Man, in Blu-ray e DVD

Sony Pictures Home Entertainment segue la missione del supereroe più discusso: salvare il genere umano.

Emanuele Manco, 18/10/2012

Arriva The Amazing Spider-Man

Arriva nelle sale cinematografiche il reboot della saga del personaggio di Stan Lee e Steve Ditko. Marc Webb dirige...

Emanuele Manco e Antonio Strangio, 4/07/2012

Due nuovi trailer per The Amazing Spider-Man

Disponibile in rete nuove clip dedicate al tessiragnatele della Marvel interpretato da Andrew Garfield, che...

Simona Ricci, 4/06/2012