La corsa internazionale agli armamenti è andata ben oltre il nucleare. Il progetto segreto di ogni nazione è creare un essere superiore, in grado di vigilare sul proprio paese e prendersene cura in modo assoluto. In questa frenesia, però, gli scienziati e gli eserciti di tutto il mondo sembrano coltivare aspettative che vanno ben oltre la creazione di una superarma. La motivazione più profonda è forse quella di portare dio sulla terra, affinché possa far dono della salvezza all’intero genere umano. Ma quale sarebbe il vero punto di vista di una divinità? Con quale presunzione supponiamo che i suoi obbiettivi coincideranno con i nostri?

Supergod, di Warren Ellis (Planetary, Transmetropolitan) e Garrie Gastonny (Lady Death), presentato in Italia dalle edizioni BD, offre un’ulteriore e intrigante prospettiva all’ormai classico approccio volto a ridisegnare il mito del supereroe, tema oggi abusato, ma che ancora, nelle mani degli autori più estrosi, sembra offrire valide occasioni di intrattenimento.

Red 2

Emanuele Manco, 30/07/2013

Dio in terra

Filippo Messina, 11/03/2013

Absolution

Filippo Messina, 27/06/2011