Arriva nelle sale cinematografiche il nuovo film di David Cronenberg, A Dangerous Method, con il quale sperimentiamo una nostra nuova idea: proporvi recensioni e segnalazioni di prodotti "mainstream" ma che per alcuni motivi ben precisi, come per esempio in questo caso la presenza di attori e regista identificati con prodotti spiccatamente di "genere", possano interessare voi lettori.

E' nostra opinione infatti che è più facile che un lettore e fruitore di prodotti di genere sia anche appassionato di letteratura e cinema tout cort che il contrario.

Fateci sapere cosa ne pensate. Darete anche un riscontro al nostro impegno di presenziare alle anteprime di prodotti fuori dal nostro "orticello".

Vi lascio alla sinossi del film, che nel cast vede Micheal Fassbender (era Magneto in X-Men L'inizio), Kiera Knightley (Elizabeth Swann nei primi tre film sui Pirati dei Caraibi), Viggo Mortensen (Aragorn nella trilogia de Il Signore degli Anelli).

La sinossi del film

Zurigo, 1904. Lo psichiatra ventinovenne Carl Gustav Jung (Michael Fassbender)  è all’inizio della sua carriera. Ispirandosi al lavoro di Sigmund Freud (Viggo Mortensen), Jung decide di tentare sulla paziente diciottenne Sabina Spielrein (Kiera Knightley)  il trattamento sperimentale di Freud  noto come psicanalisi o “terapia delle parole”.

Sabina è una ragazza russa di cultura elevata, che parla fluentemente il tedesco: le è stata diagnosticata una grave isteria e ha fama di essere pericolosamente aggressiva. Nei colloqui con Jung rivela un’infanzia segnata da umiliazioni e maltrattamenti da parte del padre, un uomo autoritario e violento. La terapia psicanalitica porta alla luce una inquietante componente sessuale del disturbo di Sabina, che conferma le teorie di Freud sul rapporto fra sessualità e disordini di carattere emotivo.

Grazie alla corrispondenza sul caso Spielrein, Jung instaura un rapporto di amicizia con Freud, e il loro primo incontro sarà un vero e proprio tour de force intellettuale. Mentre va approfondendosi la relazione tra Jung e Freud, che vede nel giovane collega il suo erede, si intensifica anche quella fra  Jung e Sabina che, nonostante la malattia, rivela una mente brillante. Il suo trattamento ha successo e Sabina intraprende la carriera di psichiatra su incoraggiamento di Jung. 

La recensione del film

Luke Evans per Dracula: anno zero

L'attore interpreterà il principe dei vampiri nel film della Universal.

Simona Ricci, 15/04/2013

A dangerous method

Emanuele Manco, 30/09/2011

Una storia di violenza per Viggo Mortensen

Per noi rimarrà sempre Re Aragorn. Ma ora, dopo aver fatto la parte del cowboy in Hidalgo, sarà un padre di...

Traduzione Beatrice Manganelli, 21/06/2004