Dall’inizio del mese di febbraio è in libreria un nuovo romanzo di Brandon Sanderson, autore giunto alla notorietà mondiale da quando è stato scelto per ultimare la saga della Ruota del Tempo di Robert Jordan. Il romanzo di cui parliamo è intitolato La legge delle lande (The Alloy of Law, 2011) ed è il quarto volume della serie Mistborn, già costituita da una trilogia epica incentrata su un piccolo gruppo di personaggi impegnati  a combattere per la salvezza del mondo (L’ultimo impero, Il pozzo dell’ascensione e Il campione delle ere).

Contemporaneamente alla pubblicazione della novità Fanucci ha ristampato la vecchia trilogia in versione economica.

Quest'ultimo romanzo può essere letto tranquillamente anche non avendo letto i precedeti in quanto trattasi di uno stand-alone.

Sono passati ben trecento anni dalle vicende narrate nella trilogia. Su Scandrial il mondo è andato avanti, c’è ancora la magia, legata ai metalli, anche se fortemente diluita, ci sono leggende e religioni che si rifanno agli eroi del passato, ma ora ci sono i treni, l’elettricità  eccetera, insomma siamo alla nascita di una società industriale e come è accaduto sulla Terra, c’è un zona selvaggia dove la legge arriva a fatica o è completamente inesistente e in questo mondo vive e agisce Waxillium “Wax” Ladrian, un discendente della casa dei Breeze. Ha circa quarant’anni e da venti è un uomo di legge nei Roughs. E’ uno dei rari “Twinborn” cioè ha i poteri della allomanzia e feruchemia.

Morto suo zio, deve tornare alla “civiltà”, nella ormai metropoli di Elendel. Deve cambiare completamente vita, lasciare le pistole e occuparsi degli affari del suo casato.

In questa nuova vita sarà aiutato dall’amico Wayne, che lo ha seguito in città. Lui è in grado di creare bolle temporali entro le quali il tempo accelera. Gli sarà amica una studentessa in legge all’università della città. Lei al contrario di Wayne può creare delle bolle temporali e rallentare il tempo nel suo interno.

Wax pensa di affrontare una vita di tutto riposo e tranquillità, ma ben presto scopre che i bei palazzi, i bei viali della città possono essere più pericolosi delle immense pianure dei Roughs.

La quarta di copertina

Su Scadrial sono passati trecento anni dall’Origine, quando il Mondo di Cenere è tornato a essere un luogo prospero e fertile. I protagonisti della lotta contro il lord Reggente sono diventati personaggi mitici, come il Sopravvissuto e la Guerriera Ascesa; nuove religioni sono nate e ne sono riemerse di antiche. Non esiste più nessun Mistborn, ma i poteri feruchemici, un tempo appannaggio dei soli Terrisiani, si sono diffusi fra l’intera popolazione pur diluendosi: esistono quindi individui chiamati duomanti che dispongono di un solo potere feruchemico e un solo potere allomantico.

Alla morte dello zio, Waxillium si trova a dover tornare nella città di Elendel, culla della civiltà e del progresso, per assumere la gestione dell’importante casata Ladrian. Fino ad allora, Wax aveva vissuto nelle Lande come giustiziere, dando la caccia a banditi e criminali. La vita nell’alta società, però, gli impone di accasarsi con una donna di buona famiglia e lasciare da parte le pistole e le acrobazie che i suoi poteri di duomante gli consentono.

Saranno i guai a cercare lui, quando una banda di rapinatori che si fa chiamare gli Evanescenti minaccerà Elendel stessa, e Waxillium, assieme al suo fidato Wayne, dovrà imbracciare di nuovo le armi per fronteggiare i banditi e il loro misterioso capo.

L’autore

Giuramento

Il terzo volume delle cronache della Folgoluce di Brandon Sanderson pubblicato in italiano.

Martina Frammartino, 14/05/2019

Presagi di tempesta, Le torri di mezzanotte e Memoria di luce

Gli ultimi tre volumi di La Ruota del Tempo di Robert Jordan e Brandon Sanderson nuovamente disponibili in libreria.

Martina Frammartino, 2/08/2016

La lama dei sogni

È l’ultimo volume scritto personalmente da Robert Jordan. L’undicesimo del gigantesco e bellissimo ciclo de La...

Pino Cottogni, 22/03/2014