Il guardiano dello spirito. Moribito

Un principe di soli tredici anni che qualcuno vuole uccidere, una guerriera mercernaria che lo protegge e una profezia. un romanzo epico, suggestivo e avvincente sullo sfondo di un Giappone medioevale.

Balsa è la nuova eroina che arriva dal lontano oriente, è la protagonista che conosceremo nel romanzo da poco in libreria: Il guardiano dello spirito (Seirei no moribito, 1996) primo volume della saga Moribito.

L’autrice di questo primo romanzo è Nahoko Uehashi. In Giappone i romanzi della saga Moribito hanno venduto milioni di copie e ne sono stati tratti una serie tv, manga e anime.

Il presente romanzo è stato pubblicato anche negli Stati Uniti e in Germania.

Epico e avventuroso, il romanzo narra la avventure della protagonista, la giovane e bella guerriera di nome Balsa esperta di arti marziali e munita della sua micidiale lancia corta.

Gira per il paese, un Giappone medioevale, offrendo i propri servigi come mercenaria.

Un giorno salva da un fiume un ragazzino di circa tredici anni. Si tratta del Principe Chagum. E’ il figlio dell’Imperatore ma è anche  l’inconsapevole portatore dell’uovo dello Spirito dell’Acqua, che risiede nel suo corpo, e pertanto ha il rango di Guardiano dello spirito.

Suo padre che teme tutto questo lo vuole morto, così la madre del ragazzo chiede a Balsa di assumere la protezione del ragazzo e di portarlo al sicuro.

Da quel momento la vita di Balsa sarà in continuo pericolo anche perchè a volere la morte del ragazzo è anche una entità di un’altra dimensione.

 

L’autore:

Nahoko Uehashi è nata a Tokyo nel 1962. E una antropologa ed è


Nahoko Uehashi
Professore Associato alla Kawamura Gakuen Women’s University.

Come scrittrice, i suoi romanzi fantasy, risentono in modo assolutamente favorevole della sua profonda cultura. Vincitrice di numerosi premi, dalla saga Moribito sono stati tratti manga e anime. Il Guardiano dello Spirito è stato insignito negli Stati Uniti del prestigioso Mildred Batchelder Award come miglior romanzo per ragazzi.

La sua carriera di scrittrice è iniziata in pratica quando era ancora una studentessa universitaria, nel 1989. Il suo primo libro è stato "Spirit's Tree", proseguendo poi con altri romanzi. Nel 1996 pubblica il primo volume della saga Moribito e con questo vince  il  Noma Children's Literature award e anche il Sankei Children's Culture and Publishment award, solo per citare i più importanti.

La serie Moribito conosciuta anche come The Guardian series si compone di ben undici volumi

 

Un  brano del romanzo:

"Senza essere in grado di capire cosa stesse accadendo Balsa si tese per afferrare la veste del principe che spiccava immobile e nitido contro lo sfondo, e nell’attimo in cui le sue dita toccarono la stoffa la furia del fiume la investì di nuovo con una violenza che minacciò di strapparle il braccio, spazzando via quell’istante indecifrabile di sospensione come se si fosse trattato di un sogno. Lottando con tutte le sue forze la donna tirò a sé il principe, lo assicurò per la cintura al gancio di metallo fissato all’estremità della corda e stringendo quest’ultima con la mano intorpidita si diresse a bracciate verso la riva. Vi giunse sull’orlo dello svenimento e a forza trascinò il principe sulla terraferma.

Era un ragazzino di undici o dodici anni, il viso infantile pallido come un foglio di carta. Per fortuna era svenuto per lo choc della caduta, proprio come Balsa aveva sperato, e non aveva inghiottito acqua. La donna si diede da fare per rianimarlo, e poco dopo lo vide tossire e riprendere a respirare.

Grazie al cielo è finita, sospirò dentro di sé.

Ma si sbagliava. In realtà tutto era appena cominciato."

 

La “quarta”:


Cover Usa
Bella, terribile, profondamente eperta nelle arti marziali, Balsa è una guerriera. Attraversa il paese con una missione da compiere: salvare vite, proteggere adulti e bambini, per riscattare un passato pieno di ombre e di sangue.

Mentre si dirige verso la città di Nuova Yogo, Balsa assiste a un incidente: il figlio secondogenito del Mikado, l’imperatore, precipita nel fiume in piena. Senza esitare, Balsa si tuffa per soccorrerlo. E quando riemerge con il suo prezioso fardello, il suo destino prende una svolta drammatica: la madre del ragazzo, la Seconda Regina, le rivela con le lacrime agli occhi che lo stesso imperatore sta tramando per uccidere il figlio, posseduto da un demone che minaccia il regno intero.

Balsa accetta la nuova missione: portare via il giovane Chagum, proteggerlo dai sicari che lo inseguono. E svelare il mistero di un’antica profezia, che racchiude in sé la vita e la morte della terra stessa.

Un romanzo epico, pieno di fascino e di avventura, sullo sfondo di un Giappone medievale dove le forze della natura si incarnano e segnano il destino dei mortali; una lettura inebriante che ha già conquistato milioni di lettori da Oriente a Occidente.

 

Nahoko Uehashi, Il guardiano dello spirito. Moribito (Seirei no Moribito, 1996).

 

Traduzione Luca Tarenzi, Salani Editore, collana Mondi Fantastici Salani, pagg. 271, euro 16,80

ISBN 978-88-6256-046-7

Autore: Pino Cottogni - Data: 24 aprile 2009

Notizie correlate

Vota questo articolo

Voti dei lettori

7 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 lo sto leggendo mia sorella l'ha già letto e dice ke è carino.. vediamo un po..

» postato da (silvia d.c.) alle 10:58 del 31-05-2009

2 L'ho letto anch'io poco fa, e penso che sia un libro abbastanza carino, ma niente di spettacolare. Però mi è piaciuto abbastanza... :D

» postato da Amber94 alle 21:38 del 11-06-2009

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.