Dalla presentazione del curatore:

Un racconto che sa di vento, sale e sabbia. Una bimba. Una donna su di una spiaggia. Le onde e la spuma del mare, fra conchiglie e lo stridio di gabbiani in volo. Un racconto senza tempo e oltre il tempo, che attraversa le epoche storiche facendosi prima storia, poi leggenda, e infine mito. Una vicenda che richiama alla memoria romanzi e racconti in bilico fra storia, mito e fantasy, di un'autrice che di certo non si può annoverare nel campo del "fantasybabyboom", ma che è comunque qui al suo esordio (presentazione di Luca Azzolini).

L'autrice:

Nata a Vieste nel 1939, Lella Dalmastri Moro si è da sempre interessata fin da giovanissima di esoterismo, magia e divinazione, oltre che a leggende e storie nate nella culla del Mediterraneo. Laureata in Psicologia e poi in Letterature Slave, ha vissuto per molti anni in Francia dove ha svolto il ruolo d'insegnante. Ha anche dato alle stampe un saggio sul finire degli anni '60, sul femminino sacro, ma la sua grande passione è in assoluto la narrativa fantastica che ha letto sempre avidamente. Attualmente, dopo aver vissuto per molti anni a Lione, è tornata ad abitare a Vieste assieme al marito. Ha due figlie, e tre nipoti.

Il racconto:

Intervista a Luca Azzolini e Francesco Falconi

L'eroina Evelyn Starr è tornata da poco in libreria con una nuova avventura, La Regina dei Senzastelle. Gli...

Emma Brander, 4/07/2012

Intervista a Luca Azzolini e Francesco Falconi

L'eroina Evelyn Starr è tornata da poco in libreria con una nuova avventura, La Regina dei Senzastelle. Gli autori...

Emma Brander, 4/07/2012

Prossimi appuntamenti con Francesco Falconi

Lo scrittore grossetano sta girando l'Italia per presentare i due ultimi romanzi.

Redazione, 2/06/2012