Se cercate un equivalente letterario dei film dei Pirati dei Caraibi, non è questo il libro per voi. Nel precedente romanzo Tortuga, Valerio Evangelisti, l'inventore del fortunato personaggio dell'Inquisitore Eymerich, propose una visione del mondo della pirateria assolutamente realistica e senza romanticherie o concessioni al fantastico, ma comunque condita di avventure e di luoghi esotici.

Ora è uscito in libreria Veracruz, che racconta avvenimenti antecedenti il primo romanzo.

La quarta:

Siamo nel 1683, due anni prima degli eventi narrati nel romanzo "Tortuga". Il cavaliere Michel de Grammont, ultimo leggendario capo dei Fratelli della Costa che infestano il mar dei Caraibi, propone ai compagni un'idea folle: conquistare e saccheggiare Veracruz, la città più importante della Nuova Spagna, giudicata imprendibile. Un'impresa condannata anche da quella corona di Francia di cui i pirati si dicono gli agenti, che ha firmato con gli spagnoli un effimero trattato di pace. Prende il largo dall'isola di Roatàn la flotta più imponente che abbia solcato le acque centroamericane. Uomini spericolati, cinici, rotti a ogni crudeltà. Se esiste un ideale, è di arricchirsi in fretta e sperperare tutto nei pochi anni di vita che rimangono. Un quadro dei Fratelli della Costa al tempo stesso crudamente realistico e oggettivamente pittoresco, ma documentato con serietà. Quasi l'antitesi del romanticismo salgariano, e dell'abbondante saggistica che ha letto l'epopea dei pirati della Tortuga in chiave di rivolta libertaria. Lo sfondo ambientale sono isolette suggestive, mari cristallini, sabbie bianchissime, città costiere protette da banchi di corallo. Chi ha detto che l'inferno abbia colori cupi?

L'autore

Valerio Evangelisti è nato a Bologna nel 1952. Dopo avere pubblicato volumi e saggi di storia, si è dedicato interamente alla narrativa. Nel 1994 è

uscito il suo primo romanzo, Nicolas Eymerich, inquisitore, che ha vinto il

premio Urania. Per Mondadori sono seguiti Le catene di Eymerich (1995), Il

corpo e il sangue di Eymerich (1996), Il mistero dell' inquisitore Eymerich

(1996), Cherudek (1997), Picatrix, la scala per l’inferno (1998), Magus. il

romanzo di Nostradamus (tre volumi, 1999), Il castello di Eymerich (2001),

Mater Terribilis (2002), La furia di Eymerich (fumetto illustrato da

Francesco Mattioli, 2003), Antracite (2003), Noi saremo tutto (2004), Il

collare di fuoco (2005), Il collare spezzato (2006), La luce di Orione

(2007), Controinsurrezioni (2008, con Antonio Moresco), Tortuga (2008).

Il fantasma di Eymerich

Il fantasma di Eymerich

Il tassello definitivo al complesso universo a spirale spazio-temporale dell'universo narrativo ideato da Valerio...

Emanuele Manco, 11/02/2019

Nicolas Eymerich. Il lettore e l'immaginario in Valerio Evangelisti

Un saggio-analisi sul ciclo dell'Inquisitore Eymerich dagli esordi fino all'ultimo titolo adesso in libreria.

Emanuele Manco, 5/11/2018

Il fantasma di Eymerich di Valerio Evangelisti arriverà a ottobre

Comunicate data di uscita, copertina e testo della sinossi del nuovo romanzo del ciclo dell'Inquisitore Nicolas...

Emanuele Manco, 14/09/2018