Il mercato degli ebook reader comincia a muoversi anche in Italia anche se gli editori non aiutano la loro diffusione. Da qualche tempo, all’interno di centri commerciali e negozi di informatica sono presenti diverse marche e modelli di ebook. Ho deciso di recensire il Bookeen Cybook Opus, il modello entry level della Bookeen, azienda molto famosa e prolifica del mondo degli ebook reader.

Il modello in mio possesso è l’ultima versione.

L’ebook in oggetto è in commercio in vari colori: argento, verde, arancione, rosso, rosa, blu e il classico bianco. L'hardware è identico per tutti i colori. Il prezzo consigliato è di 199 euro.

Caratteristiche

Display

Schermo E-Ink 5" (3" x 4" - 76mm x 101mm)

Risoluzione 600x800 - 200 dpi

Schermo Bianco e nero con 4 livelli di grigio

Regolazione orizzonate\verticale automatico

Elettronica

Processore Samsung ARM, 400 MHz

Batteria

Batteria ricaricabile LI-Polymer (1000mAh), autonomia circa 8000 pagine

Dimensioni

Altezza 151mm

Lunghezza 108mm

Spessore 10mm

Peso 150g

Memoria

RAM: 32 MB

Memoria interna (NAND): 1 GB

Memoria esterna: Micro SD

Formati ebook supportati

- Adobe® ePUB/PDF Reader

- Multi-format reader HTML, FB2, TXT, JPG, GIF, PNG

La scatola si presenta molto rigida e ben fatta, all'interno troviamo disposto in maniera ordinata solo il necessario: il nostro ebook reader (nel mio caso nero), caricabatteria usb, custodia rigida (tipo Blackberry), un manualetto minimalista con scritto in diverse lingue la guida veloce e un piccolo coupon. A prima vista il lettore sembra ben disegnato e il colore rende il tutto più elegante. Con la custodia sembra veramente piccolo e facilmente trasportabile. Il coupon allegato (tipo bigliettino da visita) viene rilasciato sia se viene acquistato sul sito dell'importatore che nei vari negozi (Mediaword, Feltrinelli, FNAC per esempio) e dà diritto all'attivazione per 6 mesi di La Stampa e a 50 ebook gratuiti (libreria simplicissimus). Appena caricato tramite usb ho inserito diversi libri (viene rilevato come una periferica di memorizzazione da Windows) e ho cominciato a sfogliare i documenti per stressarlo, ma non è successo nulla di anomalo né si sono verificati blocchi di sistema.

I pulsanti del Booken Cybook Opus
I pulsanti del Booken Cybook Opus
La navigazione è effettuata tramite 6 tasti e un piccolo pad a 4 direzioni. Il tasto in alto serve per accendere, spegnere (se premuto per un paio di secondi) e mettere in pausa; i 2 tasti laterali più lunghi servono per girare le pagine mentre si legge un libro; in basso troviamo un pulsante per entrare nel menu (tasto a destra); il pad della navigazione (4 direzioni più enter centrale) e per ultimo troviamo il tasto back. Se premiamo il tasto menu mentre siamo nella biblioteca abbiamo modo di scegliere come visualizzare i libri (5 elementi, 10 elementi, 20 elementi o visualizza cartelle), sono presenti poi 3 comandi per ordinare o filtrare i libri e solo alla fine troviamo il menù avanzate. Anche questo menù appare molto semplice in quanto non ci sono regolazioni di particolare difficoltà, le opzioni sono: lingua, una veloce presentazione, lo spegnimento automatico, l'accelerometro, spegni, refresh completo e informazioni.

Se andiamo invece all'interno di un libro il menu cambia e possiamo: cambiare la dimensione del carattere per agevolare la lettura, cambiare il carattere del testo, cambiare il tipo di visualizzazione del testo (testo giustificato, testo in grassetto, etc...) e il solito menu avanzato che troviamo anche all'interno della biblioteca.

Il tutto come dicevo prima è di facile apprendimento e tutto sembra essere pensato per l'uso di tutto i giorni e di qualsiasi utente. Voglio far notare una caratteristica che mi piace molto e ultimamente inserita anche in molti altri lettori ebook: l'accelerometro, questa caratteristica se attiva è molto interessante perché se durante la lettura il lettore viene ruotato di 90° il testo viene ruotato automaticamente (tecnologia inserita su iphone e ipad). E' consigliabile disabilitare l'opzione quando ci si trova in movimento, in quanto potrebbero essere captati dei movimenti durante la lettura (menu avanzate/accelerometro).

In dotazione viene fornita una custodia rigida a sacchetto, esteticamente non è bellissima ma a differenza di quelle a libro secondo me protegge meglio il nostro lettore. Essendo un modello base senza touch screen la batteria dura una vita e sembra non esaurirsi mai. Ho letto circa 1500 pagine senza bisogno di ricaricare e senza segnali di esaurimento (8000 pagine è l'autonomia dichiarata dalla casa madre). In mano è leggerissimo e la lettura è perfetta, grazie allo schermo con tecnologia E-Ink, studiata appositamente per gli ebook (it.wikipedia.org/wiki/E-ink).

Questo tipo di schermo permette di avere diversi benefici rispetto ad uno schermo LCD con retroilluminazione: consumo energetico limitato; non affatica la vista e rende la pagina digitale identica a una cartacea (provare per credere).

Il Booken Cybook Opus e un nostro ebook
Il Booken Cybook Opus e un nostro ebook
Leggendo in molti posti diversi (lavoro, letto, macchina, uffici) sono riuscito a capire che l’unico vero neo del dispositivo è l'assenza di fonti luminose per una lettura notturna. A differenza dei monitor LCD retroilluminati che si possono usare di notte, l’Opus si può usare al mare o seduto aspettando l’autobus senza aver nessun tipo di riflesso ma non a letto o in posti bui dove è necessaria l'illuminazione. La lettura è agevolata anche dal refresh molto veloce della pagine in quanto l’Opus ha un processore con clock di 400Mhz, il doppio rispetto alla media dei processori di altre case. Il tastino del cambio pagine è ottimo e di facile pressione e in genere i tastini sono sporgenti ma non ingombranti, solo lo sportellino copribatteria dietro è un po' rognosetto e duro da staccare la prima volta. Dietro, nascosto sotto lo sportellino, c’è anche il pulsante di reset da usare in caso l’ebook reader si blocchi.

Se parliamo delle estensioni supportate comincio a dire che l’ebook è ancora un formato giovane e non è stato ancora deciso il suo formato standard. La Microsoft aveva proposto il suo formato lit, poi Mobipocket il formato mobi (prc) e per ultima è entrata in campo Adobe con EPUB. Per ovviare a questa guerra di formati Cybook ha deciso di creare per tutti i suoi dispositivi due diversi firmware per i 2 formati piu’ importanti (mobi/epub) rimanendo compatibili con i formati PC (PDF HTML TXT).

Controllando il sito del produttore troveremo:

Firmware 2.0: EPUB (normale\DRM*) PDF FB2 HTML TXT (quello installato sulla macchina in prova)

Firmware 1.5: PRC (normale\DRM*) PDF HTML TXT

*Il DRM e’ una protezione usata per impedire la copia illecita (it.wikipedia.org/wiki/Digital_Rights_Management).

In conclusione dopo averlo provato 2 settimane mi sono accorto di non poterne farne a meno. Unico punto negativo è la reperibilità di ebook in italiano, in quanto in Italia solo poche case editrici hanno pubblicato on-line i propri libri, a differenza del mercato inglese e americano. Speriamo, come hanno detto diverse case editrici, nel secondo semestre 2010! Il lettore risulta poi pienamente compatibile con gli EPUB Delos Books, come dimostra la foto allegata, che mostra la versione ebook di Il dominio della regola, di Milena Debenedetti.