Mentre il mondo della musica perdeva Whitney Houston un altro nome internazionale, magari un po’ meno importante ma non meno conosciuto ci ha lasciati: lo scorso 12 febbraio, infatti, si è spento dopo una breve malattia David Kelly. Attore irlandese, classe 1929, che a noi appassionati di fantastico è piaciuto moltissimo nella Fabbrica di cioccolato di Tim Burton e poi in Stardust di Matthew Vaughn.

Dublinese di nascita, Kelly aveva avviato la carriera come attore di teatro, per poi cominciare a lavorare, dal 1956, anche in televisione e al cinema, nei ruoli più disparati.

La notorietà arrivò alla fine degli anni 60 con la parte del parroco nel film Un colpo all'italiana, in seguito lo consacrarono al successo internazionanle Un taxi color malva, Pirati di Roman Polanski, ma soprattutto Svegliati Ned, nel 1998, gli farà vincere lo Screen Actor’s Guild Award (riconoscimento hollywoodiano istituito nel 1995 per le migliori interpretazioni degli attori che costituiscono l'associazione, ritenuto importante quanto gli altri premi come Bafta o Golden Globe o Emmy, ndr) per aver girato una scena

Cenerentola

Letizia Mirabile, 3/03/2015

Nuove foto per Frankenweenie di Tim Burton

Tre immagini inedite del film e delle fasi di lavorazione dietro le quinte.

Cristina Donati, 9/01/2012

La fabbrica di cioccolato ancora primo

Il coloratissimo film di Tim Burton guida la classifica dei dvd più venduti

FC - Simona Ricci, 16/03/2006