Jeliza Rose è una bambina di nove anni che vive con i genitori tossicodipendenti. All’interno delle mura domestiche la piccola Jeliza diventa una sorta di infermierina servile che prepara con cura le siringhe al padre Noah (uno sfattissimo Jeff Bridges) ex rock-star sul lastrico, totalmente sconvolto dalla tossicodipendenza.

A seguito di un’overdose, la madre di Jeliza muore e il padre, che in un barlume di lucidità intravede un’inevitabile intervento dei servizi sociali, abbandona la casa e fugge con la piccola tornando ai luoghi della sua infanzia, in una decadente fattoria di campagna dispersa tra gialli campi di grano. La situazione degenera e Jeliza inizia un’evasione dalla realtà cercando rifugio in un mondo filtrato e distorto dalla sua mente. Lo farà fino a quando i due mondi entreranno inevitabilmente in collisione spalancando le porte della consapevolezza, attraversate le quali Jeliza si lascerà alle spalle il mondo dell’infanzia.

Tideland, tratto dal controverso libro di Mitch Cullin, è diventato per Terry Gilliam un progetto concreto quasi per caso, e senza nemmeno troppi preamboli. Girato in Canada durante le ‘pause di riflessione’ dell’avventura Weinsteniana dei Fratelli Grimm, la pellicola viene finanziata completamente dalla Capri Film (di Gabriella Martinelli) e dalla HaNaWay (di Jeremy Thomas). Una produzione a basso budget e totalmente indipendente, quasi un paradiso come ha definito l’esperienza lo stesso Gilliam, abituato, suo malgrado, a ben altre esperienze produttive.

Mr. Marvelous

Quanto può essere triste la vecchiaia per un supereroe?

Emanuele Manco, 14/05/2022

Ancora una parte da cattivo per Kevin Bacon

L'attore potrebbe presto entrare a far parte del cast di R.I.P.D. accanto a Ryan Reynolds e Jeff Bridges.

Simona Ricci, 5/08/2011

Jeff Bridges in coppia con Ryan Reynolds

L'attore americano scelto dalla Universal per R.I.P.D. adattamento dell'omonima graphic novel della Dark Horse.

Simona Ricci, 6/05/2011