Esce oggi, 30 marzo 2012, La furia dei titani. Il film, diretto da Jonathan Liebesman, è il secondo capitolo della saga mitologica di Perseo in cui Sam Worthington torna a indossare i panni del semidio dopo Scontro tra titani, remake dell'omonimo classico degli anni '80 firmato da Desmond Davis.

Sono passati dieci anni dalla sua prima avventura, dalla vittoria su Medusa e sul Kraken e dallo scontro con Ade, dio degli Inferi. Perseo ora è un pescatore e vive con il figlio Helius.

La pace sulla terra, però, è ancora minacciata dallo scontro sull'Olimpo: Ade (Ralph Fiennes) non ha rinunciato ai propositi di vendetta sul fratello Zeus (Liam Neeson).

Questa volta Zeus chiede aiuto a suo figlio: la prigione dei Titani, gli esseri che dominavano la terra prima dell'avvento degli dei, si sta indebolendo e Krono, violento e famelico padre di Zeus, Ade e Poseidone si sta liberando mentre gli dei si stanno indebolendo sempre più.

Con l'aiuto di Ares (Edgar Ramírez), Ade e Crono riescono a catturare Zeus. Presto sulla terra si scatenerà l'inferno e solo Perseo può salvare l'umanità. 

Insieme alla regina guerriera Andromeda (Rosamund Pike), al semidio figlio di Poseidone, Agenore (Toby Kebbell), e di Efesto (Bill Nighy), Perseo si avventurerà nel Tartaro per liberare suo padre. Nuove creature lo metteranno alla prova: la Chimera, i Ciclopi e il Minotauro.

La furia dei Titani è stata l'occasione per riunire tre grandi attori: Sam Worthington, Liam Neeson e Ralph Fiennes, parola di Johnatan Liebesman, il regista, che ha dichiarato di non aver potuto pensare a nessun altro  per quei ruoli, e di essere stato "molto felice perché i tre attori siano tornati per continuare il racconto".

Nick Davis, supervisore degli effetti visivi, ha dichiarato di tenerci molto alla varietà d'azione di questo film, per il grande lavoro dietro la creazione delle creature mitologiche per renderle il più realistiche possibile a livello cinematografico, "per quanto possa essere realistico un mostro alto trenta piedi e dotato di un unico occhio".

Per ricreare l'antica Grecia, la produzione è tornata sull'isola di Tenerife, Canarie, e ha girato negli Shapperton Studios, in Inghilterra e nelle cave del Galles, mentre Jany Temime merita di essere menzionata per la bellissima riproduzione dei costumi di questo secondo episodio, ben più riuscita che nel primo film, rendendo perfettamente lo stato di decadimento degli dei (soprattutto su Ralph Fiennes, visto che lo ha vestito anche nei film di Harry Potter). La costumista ha dichiarato che Liebesman "ha voluto che tutti apparissero naturali e realistici. CHiedeva sempre più polvere e strappi, voleva mostrare la situazione dopo anni di guerra in un mondo dove gli dei non si occupano più dei mortali". Con somma soddisfazione di Liebesman, tra l'altro, che ha dichiarato di essere stato molto soddisfatto dal lavoro della costumista.

Ora non vi resta che vedere al più presto il film e fare i dovuti confronti con il primo episodio. 

Nel frattempo vi rimandiamo al trailer italiano: www.youtube.com/watch?v=a4MrzXMLFBw

alla gallery con nuove immagini:

La Furia dei Titani non sconfigge The Hunger Games

The Hunger Games trionfa e costringe i competitori a un ruolo da comprimari. Per decidere se La Furia dei Titani è...

Bruno Bacelli, 2/04/2012

La Furia dei Titani

Maria Cristina Calabrese, 30/03/2012

Secondo trailer ufficiale di Scontro tra Titani 2

Spettacolari immagini con protagonista Sam Worthington.

Marco Guadalupi, 28/02/2012