Una cosa è sicura: sentiremo parlare nuovamente di New Five Time in futuro!

Tuttavia Bim Bum Bam non era solo conduttori e doppiatori: i protagonisti erano i pupazzi, che esigevano un lavoro molto impegnativo; così come anche in New Five Time sono sempre le mascotte a tornare al centro. Come sono fatti i pupazzi di oggi, e come venivano costruiti quelli di ieri? In esclusiva per i nostri lettori, potrete trovare un approfondimento sui segreti dei pupazzi più amati dei bambini.

A proposito di Uan, Four e Ambrogio

A proposito di Uan, Four e Ambrogio

Articolo di Claudio Costa Mercoledì, 27 marzo 2013

Intervistiamo Nadia, la realizzatrice della nuova versione degli amati pupazzi degli anni '80, e Alessandra Guetta l'animatrice che da dietro le quinte gli dava "vita" in TV all'epoca di Bim Bum Bam.

Leggi

Ma torniamo a curiosare per gli stand della fiera.

Umbrella Italian Division
Umbrella Italian Division
In un ampio stand dell'Area Action, il misterioso ramo italiano della Umbrella, la Umbrella Italian Division, ha portato al Cartoomics il suo prodotto più richiesto: zombies! Ovviamente ben custoditi in un'area in quarantena ben sigillata, abbellita con tutto il necessario per contenere dei morti viventi più vivi che morti. Non mancava neppure Nemesis, tenuto ben sorvegliato dalle coraggiose guardie della Corporazione!

Umbrella ha a cuore la nostra salute, ma è stata disposta a soddisfare la curiosità di noi visitatori permettendo, nel tardo pomeriggio, una visita all'interno della ottima ricostruzione della cupola di contenimento per l'autopsia dei morti viventi, completa di strumenti scientifici e cadavere in attesa di ispezione; ma rigorosamente uno per volta, e sotto gli scrupolosi occhi delle guardie in tuta biologica!

Sempre presso lo stand degli UID, l'azienda CreaFX ha prestato una dimostrazione dei suoi servizi di make-up teatrale offrendo ai visitatori l'esperienza di diventare zombie, ovviamente per un giorno. Truccatori professionisti hanno “operato” sui volenterosi visitatori, ricreando tagli, tumefazioni, schizzi di sangue e ogni genere di dettaglio degno di uno zombie di tal nome, e con risultati eccellenti che rendeva difficile distinguere la realtà dal trucco. Per i curiosi, potete visitare il sito di CreaFX all'URL www.creafx.com, o visitare le foto della nostra gallery.

Sicuramente uno degli stand meglio organizzati, divertenti e ricchi di curiosità da visitare durante la fiera.

 

Gadget allo stand Ghostbusters Italia
Gadget allo stand Ghostbusters Italia
Tuttavia il sovrannaturale non è di sola esclusiva della Umbrella: anche un'altra agenzia, specializzata in spiriti, spiritelli e fantasmi, ha aperto una filiare anche nel nostro bel paese! Il gruppo Ghostbuster Italia ha dato presenza con cosplay sparsi per tutta la fiera, vestiti nell'indimenticabile tuta di lavoro ed acceleratore protonico sulle spalle. Nell'area Fantascienza hanno tenuto un proprio stand (C 19), con riproduzioni degli strumenti degli Acchiappafantasmi, il cui fiore all'occhiello è certamente la fedelissima riproduzione della unità di stoccaggio dei fantasmi vista nel primo film.

Il fan group è attivo fin dal 2006, ma questo è il loro primo stand al Cartoomics. Davvero ottimo lavoro ragazzi, continuate così e arrivederci alla prossima edizione!

Il loro sito internet è: www.gbitalia.com.

Anche nomi famosi hanno ritagliato un proprio angolino al Cartoomics.

La LEGO ha presentato nell'area Fantascienza una delle sue linee più famose, Lego Star Wars, ponendo sui banchi i personaggi e veicoli della saga di Guerre Stellari tutti rigorosamente fatti coi celebri mattoncini: tra queste, le più notevoli sono senza dubbio le due enormi riproduzioni di Master Yoda e Darth Vader!

E chi poteva esserci a fare rappresentanza allo stand, se non la Principessa Leila?

La Astorina, invece, ha presenziato nell'area Fumetti con la sua mostra dedicata a Eva Kant. Personaggio nato da Angela Giussani (e con un tacito aiuto dalla sorella Luciana), Eva Kant fece scalpore negli anni '60 proponendo un personaggio femminile emancipato, indipendente e sicuro di sé, l'unica donna capace di rubare il cuore al maestro del crimine Diabolik. La mostra espone dei veri pezzi storici per gli appassionati: dalla storia dell'evoluzione del personaggio nel corso dei suoi 50' anni di storia, il merchandising proposto nel tempo, tavole e copertine originali, e pure in mostra un esemplare autentico di una delle automobili illustrate nei fumetti, la Range Rover Evoque. Si parla anche di una serie tv su Sky, di si conoscono poche informazioni, a parte la durata di 13 episodi e del suo lancio programmato per il 2014.

L'armatura di Iron Man
L'armatura di Iron Man
Anche un altro personaggio festeggia il suo mezzo secolo di popolarità: Iron Man!

In un insolito stand dalla forma esagonale troneggiava la riproduzione, in scala 1:1, del modello classico dell'armatura hi-tech inventata da Tony Stark. A completare il tutto, storia, tavole originali del fumetto e riproduzioni varie, tra cui anche repliche fedeli degli elmetti visti nel film.

Una fiera come il Cartoomics però significa soprattutto Cosplay; e di questi ce n'era una indubbia abbondanza! A fianco degli immancabili personaggi di Anime e Manga, un largo assortimento anche di personaggi da serie occidentali e americani: Iron Man (Marvel), Jack Sparrow e Angelica (Pirati dei Caraibi), Skorpion e Sonya Blade (Mortal Kombat), Master Chèf (Halo), e pure alcuni misteriosi “Assassini” nel loro tipico abito bianco (Assassin Creed) mischiati tra la folla. Degni di nota un discreto numero di Cosplay su My Little Pony: Friendship is Magic, segno che anche questo giovane show, oramai un vero cult, si sta facendo apprezzare nel nostro paese.

E con questo, chiudiamo la nostra carrellata sulla fiera milanese; nella nostra galleria fotografica potete vedere molte altre piccole curiosità, stand, e costumi, che hanno costellato la manifestazione. Al prossimo anno, Cartoomics!