Torna in libreria un grande autore, Robert Louis Stevenson, con un meraviglioso, classico romanzo d'avventura, La freccia nera. L’autore nasce a Edimburgo nel 1850. Trascorre una giovinezza caratterizzata da un carattere ribelle, sia verso il padre che verso l’ambiente puritano piccolo borghese. Crescendo diviene avvocato, senza mai però esercitare la professione. In gioventù si ammala ai polmoni e a soli 24 anni si deve curare seriamente facendo anche soggiorni in Francia, dove conosce la donna della sua vita.

Intanto ha iniziato a scrivere racconti, saggi e poesie per vari periodici. Raggiunge il successo nel 1883 con L’isola del tesoro e poi nel 1884 pubblica Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde. Anche questo titolo contribuisce - e non poco - a imprimere il nome di Robert Louis Stevenson nella storia della grande narrativa mondiale del XIX secolo. Nel 1891, per ragioni di salute, si stabilisce nelle isole Samoa e qui trascorrerà una vita tranquilla, lavorando fino al giorno della sua morte che avviene nel 1894 a soli 44 anni.