Cosa vi ha spinti, al di là della basilare passione per HP, a creare la vostra associazione?

Innanzitutto l'esigenza di dare struttura e serietà alla nostra passione, poter avere una copertura assicurativa, una veste giuridica con la quale interfacciarsi con enti pubblici e/o privati, in definitiva esigenze molto pratiche! Ma ti assicuro che è stata una vera lotta con la burocrazia, quasi come affrontare un Dorsorugoso norvegese!

Quali finalità vi proponete?

Sono molteplici: da un lato condividere la passione per Harry Potter, far conoscere la positività del suo messaggio, quanto c'è di positivo e di importante nella sua storia. Inoltre non vanno dimenticati gli aspetti culturali, come l'importanza della lettura, la conoscenza di ciò che è diverso da noi, le altre culture, non dare nulla per scontato, ma avere sempre uno sguardo attento alla realtà. E' per questo che abbiamo preferito dedicarci alla realizzazione di eventi, piuttosto che dare il nostro tempo alla navigazione in Internet, alla creazione di siti o forum. Il massimo rispetto per chi preferisce la realtà virtuale, semplicemente abbiamo fatto una scelta diversa.

Ritenete che, in relazione a queste finalità, ci sia molto lavoro da fare nel nostro Paese?

Vi sono molte possibilità di lavoro, certamente, ma occorre un cambiamento di mentalità, una maggiore apertura mentale, di sognare in grande ed infine agire per portare nel mondo babbano i valori sostenuti dalla saga di Harry Potter: la scelta del bene, della libertà, dell'amicizia, dell'impegno, dello sviluppo di tutte le nostre potenzialità, dei nostri talenti. La scelta di costruire un mondo diverso e migliore, di lottare per ciò in cui si crede, di sacrificarsi per il prossimo, per chi si ama. Mi sembra che ce ne sia abbastanza... Tuttavia sognare in grande mi piace molto, sono sfide continue che vale la pena raccogliere!

Siete un'associazione con molti collaboratori e rigide competenze, oppure funzionate più a 'gestione familiare', con pochi appassionati che si occupano un po' di tutto a seconda delle esigenze del momento?

No, siamo una piccola cosa, ma ci piace pensare in grande, ardire cose nuove e fuori del comune: poi si fa quello che si può, non dimentichiamoci che viviamo nel mondo babbano! Battute a parte, è tutto a 'gestione familiare', ci piacerebbe fare tante cose, ma le priorità sono molteplici, c'è il lavoro, la famiglia, gli imprevisti...  Ma credo, senza vanto alcuno, che siamo un po' gli unici a fare (e ad aver fatto) certi eventi su Harry Potter. Il summer camp è un po' il nostro fiore all'occhiello, ma ci sarebbe tanto da raccontare!

Vi ispirate a qualche modello di associazione già esistente, italiano o estero?

No, anche se abbiamo cercato traccia di eventuali altre associazioni simili alla nostra, ma finora non ne abbiamo trovate. Visono altre realtà, come la società potteriana, ma si tratta di cose diverse da noi.

Dall'ottica dell'appassionato di Harry Potter, oppure come semplice educatore, come è possibile aiutarvi?

Le possibilità sono tante, chi ha voglia di impegnarsi secondo le nostre finalità ha solo da mettersi in contatto con noi: sarà un piacere conoscersi e confrontarsi su quello che concretamente si può fare insieme !!

Una delle Vs iniziative più famose è, come accennavi, l'Harry Potter Summer Camp. Volete descriverci, in dettaglio, lo svolgimento di questa settimana magica e le attività contemplate, in modo da fornire ai lettori di FM una finestra completa su quest'esperienza formativa?

Sì, come sostenevo prima, è un po' il nostro fiore all'occhiello, segno che è possibile sognare in grande e fare cose fuori del comune. è stata una sfida che ci siamo posti e che abbiamo vinto. per una settimana cerchiamo di far vivere l'esperienza di Hogwarts, con l'insegnamento delle varie materie che devono affrontare gli allievi della più celebre scuola di magia e di stregoneria del mondo magico, poi ci sono i compiti, le lezioni da studiare (perchè a fine settimana ci sono gli esami!!), il Quidditch, le serate a tema, come il Ballo del Ceppo oppure il Club dei Duellanti.

Altri aspetti importanti sono le amicizie che si creano, lo scambio delle idee, delle esperienze, il vivere fianco a fianco notte e giorno, il condividere le cose belle degli altri, saper accettare allo stesso tempo i limiti di chi è vicino a noi oppure la fatica di seguire le regole che sono necessarie quando si è in tanti.

Altre notizie/informazioni che volete veicolare ai lettori e che non sono già stati toccati nella altre domande?

Desideriamo insistere certamente sulla bellezza di confrontarsi con la realtà, ci piace il mondo reale, più che quello virtuale. Infine a tutti i fan di Harry Potter vogliamo augurare di sviscerare sempre di più le ricchezze che offre la saga del celebre maghetto, non smettere di scavare nelle profondità più recondite di questa bellissima storia per scoprire i tesori che essa contiene. Per questo, buon lavoro a tutti!