Nei primi due capitoli di The Tube, intitolati rispettivamente Stazione 27 (di Franco Forte) e La fame e l’inferno (di Ilaria Tuti e Carlo Vicenz), siamo entrati in un mondo claustrofobico in cui all’improvviso tutto cambia e i morti cominciano a camminare sulla terra. Da martedì 5 novembre 2013, con l’uscita del terzo capitolo della serie, Giorno Zero di Antonino Fazio e Alain Voudì, l’universo di The Tube si espande e trova nuovi, terrificanti scenari in cui far muovere i suoi protagonisti.

Nella prima puntata, Stazione 27, ci troviamo nella metropolitana di una città non precisata. Il giovane Milo si trova a bordo di una carrozza, intento ad ammirare Marika, una biondina di cui è perdutamente innamorato. Quando finalmente si decide ad abbordarla, il treno si ferma e le porte si aprono sulla banchina della stazione 27. Quello che succede dopo pare un incubo, o una sequenza di fotogrammi sgranati da un film dell’orrore: creature barcollanti cercano di entrare nel vagone, scavalcando corpi insanguinati e massacrati. Milo si trova costretto ad affrontare delle creature terrificanti, degli zombie che cercano di aggredirli, dimostrando un coraggio che sorprende lui per primo. Ma deve combattere per sopravvivere, e per impedire che quei mostri facciano del male a Marika. Dopo aver combattuto con i morti viventi, Milo, insieme a un manipolo di passeggeri, si rinchiude in un vagone del treno. Con loro c’è il conducente, che fa partire il convoglio. Ma cosa troveranno alle prossime fermate? E perché la metropolitana sembra non raggiungere mai la stazione successiva?

Nel secondo capitolo di The Tube, La fame e l’inferno, mentre Milo, Marika e gli altri lottano per sopravvivere nel vagone della metropolitana che pare diretto verso il nulla, in superficie un nuovo personaggio si aggira fra i morti viventi: è Tea, una donna che custodisce un segreto terribile, che le logora l’anima. Lei è umana, ma quando la Fame la tormenta, si trasforma in qualcosa che forse è ancora più letale degli stessi zombie. Tea incontra altri sconosciuti nei sotterranei della metro, e quando vedono arrivare un treno, non sanno chi, o che cosa, incontreranno…

The Tube: Stazione 28

L’ultimo, fondamentale capitolo della prima stagione della saga horror più tosta del momento!

Redazione, 11/02/2014

Il legame di sangue di Michela Pierpaoli e Fabio Pasquale

Continuano le interviste agli autori della "saga horror più tosta del momento".

Claudia Graziani, 27/01/2014

The Tube 6: Il bacio della morte. Intervista agli autori Antonino Fazio e Alain Voudì

Proseguono le uscite della collana horror "più tosta del momento" e le interviste ai suoi autori!

Redazione, 30/12/2013