“È iniziato tutto per gioco” confessa in un’intervista video disponibile in rete Ima Pogrešam, un quarantenne sloveno trapiantato per lavoro negli Stati Uniti da una quindicina d’anni. “Un gioco erotico. E fantastico.” Aggiunge sbottando poi in una grassa risata, forse un po’ forzata, ma che comunque suona alquanto sincera.

Il gioco inizia nel 2010, con il self-publishing del romanzo breve Witch & Bitch. “Asa, la mia compagna, mi scherniva perché leggevo “cazzate” per ragazzini.” Racconta Pogrešam. “Mi girarono le scatole, scrissi Witch&Bitch come una provocazione. Lei lo lesse d’un fiato, bisticciammo di brutto, siglammo la pace con un lungo confronto a letto. Poi lei mi convinse ad auto-pubblicare il racconto in e-book. Neanche due mesi dopo, lo tolsi dalla rete perché venni contattato da un agente col la promessa di farne un best-seller. Così è stato.”

Un gioco?

Dylan Dog – Ciclo 666

Dylan Dog – Ciclo 666

Uno sguardo d'insieme al miniciclo di Dylan Dog che si conclude in questi giorni in edicola.

Alex Calvi, 30/06/2020

Doppio appuntamento con Dylan Dog 403 e il magazine 2020

In edicola Dylan Dog Magazine 2020 e il numero 403 della serie regolare. Un dossier a tutto tondo sull'horror del...

Maurizio Carnago, 31/03/2020

Poison Fairies 3 – La cosa più pericolosa

Nella Discarica i tamburi di guerra non hanno mai smesso di battere, e la faida si è ormai allargata anche...

Redazione, 9/03/2018