Francesco Polizzo e Stefano Bosi Fioravanti credono fermamente nel proprio progetto. Un passo dopo l’altro, i due brillanti artisti aggiungono continuamente nuovi tasselli nel grande mondo del simpatico ma un po’ pasticcione cacciatore di leggende Ernest Egg.

Ecco, quindi, dopo il Diario di viaggio di Ernest Egg e di In Scena, arriva un nuovo libro illustrato: Yenzeim, una fiaba destinata ai più piccoli per la quale hanno anche ideato una lingua tutta nuova, con tanto di regole grammaticali, declinazioni e sfumature lessicali.

Nel libro sarà presente il racconto scritto sia nella nuova lingua che in versione tradotta, ma siamo convinti che con un po' di esercizio sarà affascinante imparare la grammatica e provare a leggerlo nella sua versione originale.

Una pagina del libro Yenzeim scritta in lingua Yulan. (Non temete, sul retro c'è anche la traduzione.)
Una pagina del libro Yenzeim scritta in lingua Yulan. (Non temete, sul retro c'è anche la traduzione.)

C’è tempo fino al 30 aprile per partecipare alla raccolta fondi e permettere al libro di concretizzarsi. Il link al progetto del crowdfunding, con relative ricompense, è riportato nelle Risorse in rete in fondo all’articolo.

Il libro e la lingua Yulan

Yenzeim.
Yenzeim.

Yenzeim tradotto in lingua Yulan significa letteralmente In Scena. Se il nome vi sembra nuovo e anche piuttosto esotico, avete pienamente ragione. Infatti, i due autori hanno creato questa lingua artificiale appositamente per il nuovo racconto. Con l'aiuto del linguista Matteo Bonin, hanno sviluppato l’alfabeto e il sistema completo delle regole grammaticali.

Persino il fumettista Gipi si è destreggiato nel parlare la lingua, come vediamo dal profilo ufficiale di Ernest Egg su Facebook:

Gipi parla Yulan!

GIPI (Gian Alfonso Pacinotti) si è abilmente destreggiato nell'annunciare al suo esploratore preferito, che poi sarei io, la frase che ha appreso dalla lingua #Yulan. La leggenda di #YENZEIM diventerà realtà solo grazie al vostro sostegno, dunque cercate l'antico tomo su Eppela! 👉 http://bit.ly/2FnAosS

Gepostet von Ernest Egg am Montag, 1. April 2019

Fin dal principio, gli autori hanno immaginato In Scena come un tassello importante nel mondo di Ernest Egg. Hanno pensato, così, di realizzare un terzo libro svincolato narrativamente, ma strettamente collegato alle precedenti pubblicazioni.

Sinossi

Yenzeim è la traduzione in Yulan di quanto già raccontato nel libro In Scena. Tuttavia, nella finzione metanarrativa, abbiamo nelle insolite vesti di traduttore Ernest Egg in persona, il quale – ovviamente – travisa il contenuto, creando ex novo un testo che inneggia alla reciprocità tra due popoli dalla cultura, storia e tradizione differenti. Il risultato finale non è più un amore impossibile tra un Gigante circense e una Principessa del piccolo popolo, ma un racconto basato sui valori universali di amicizia e fratellanza che abbattono ogni barriera.

Potete ammirare il libro nella nostra galleria fotografica:

Una tecnica di realizzazione di qualità

Il libro è incorniciato in una copertina in legno di bambù incisa al laser. La speciale apertura a fisarmonica permette di mostrare le due narrazioni: da un lato sono presenti le originali iscrizioni in Yulan accompagnate dalle note scritte a mano da Ernest Egg, mentre sul retro l’intera sua opera di traduzione che racconta la nuova versione della novella.

Il libro Yenzeim interamente aperto.
Il libro Yenzeim interamente aperto.

Il libro stampato è destinato a diventare un pregiato oggetto di design. Verrà numerato singolarmente e stampato in edizione limitata.

L’intera parte visuale è realizzata partendo da fotoillustrazioni manipolate digitalmente, con un risultato grafico ibrido tra analogico e digitale.

Il prodotto verrà realizzato da Fontegrafica, azienda tipografica del Milanese, leader nella stampa di libri di altissima qualità.

Francesco Polizzo e Stefano Bosi Fioravanti, Yenzeim

24x19cm – 48 pagg. in 24 ante

Gli autori presentano Yenzeim

La parola agli autori, in un video dal canale ufficiale YouTube di Ernest Egg, che potrà rispondere a qualsiasi curiosità e mostrare lo stile del mondo avventuroso da loro ideato.

Gli autori

Gli autori Francesco Polizzo e Stefano Bosi Fioravanti ritratti "à la Ernest Egg" da Fioravanti.
Gli autori Francesco Polizzo e Stefano Bosi Fioravanti ritratti "à la Ernest Egg" da Fioravanti.

Francesco “Paul Izzo” Polizzo, lettore onnivoro, comincia a pubblicare webcomics utilizzando la piattaforma Verticalismi.it e crea la saga di Viole(n)T Hill. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni per editori nazionali, alcune per il mercato anglofono e ha collaborato alla stesura di storie per Diabolik, per L’Insonne e Robotics (Shockdom). Ha realizzato 3 episodi di Azarov – L’Orso di Kodiak (su The Steams di Noise Press), American Feed (autoproduzione targata Masnada) e una prima graphic novel dal titolo Le Due Nazioni (Manfont). In passato è stato candidato come miglior sceneggiatore al premio Gran Guinigi per Racconti Indiani (Passenger Press) ma ancora non ci crede. La sua creatura preferita è ovviamente Ernest Egg, progetto multimediale declinato in libro illustrato, realizzato in tandem con Stefano Bosi Fioravanti e diventato corto animato in stop motion per la regia di Claudio Di Biagio e con la partecipazione di Pino Insegno e Giobbe Covatta in qualità di doppiatori. Vive senza gatti ma con tre donne e, inevitabilmente, ha sempre torto.

Stefano “The Tree” Bosi Fioravanti è stato un creativo italiano nato nel 1989 e morto nel 2067. Ha lavorato come illustratore, grafico, insegnante e autore viaggiando spesso e trascorrendo molti anni in Messico. I suoi collaboratori e amici l'hanno sempre definito "determinato", "insopportabile" e "pignolo". Coautore di Ernest Egg, ha illustrato i sette famigerati diari di viaggio dell'esploratore e lavorato attivamente alla realizzazione dei primi due film. Sposato e con due figli, ha vissuto una vita frenetica all'insegna della creatività. Non ha mai creduto nel tempo.