Europictures ha portato a Lucca Comics & Games 2019 Creators – The Past, kolossal fantasy/sci-fi made in Italy, in uscita al cinema a marzo 2020, che vanta un cast internazionale - da William Shatner a Gerard Depardieu, da Bruce Payne a Marc Fiorini - affiancato da noti nomi del panorama cinematografico internazionale.

Una produzione tutta italiana anche per quanto riguarda gli effetti speciali: parte della post-produzione è avvenuta presso gli studios della Fotokem a Burbank (Los Angeles) sotto la supervisione dell’italiano Walter Volpatto, colorist di Star Wars: Gli ultimi JediInterstellar e di altri importanti titoli del cinema hollywoodiano. Il film è stato girato in green screen e in 5K, ed è provvisto di Dolby Atmos.

Sabato 2 Novembre c'è stato un panel presso il Teatro San Girolamo con ospite famoso illustratore fantasy Luis Royo, che ha mostrato la speciale illustrazione realizzata ispirandosi al film, assieme al regista Piergiuseppe Zaia e alla protagonista Eleonora Fani.

Creators – The Past il primo colossal italiano fantasy presentato a Lucca Comics & Games 2019

Creators – The Past il primo colossal italiano fantasy presentato a Lucca Comics & Games 2019

Articolo di Martina Grusovin Domenica, 3 novembre 2019

Creators – The Past, il fantasy made in Italy, presentato a Lucca Comics & Games 2019 dal regista Piergiuseppe Zaia e dalla creatrice del progetto Eleonora Fani

Leggi

In occasione di Lucca Comics & Games, abbiamo avuto modo di incontrare in prima persona il regista Piergiuseppe Zaia ed Eleonora Fani, sotto il loggiato di piazza San Michele, insieme al disegnatore Luis Royo, per porre loro qualche domanda più specifica sulla loro produzione.

Come è nata l'idea di Creators?

Eleonora Fani: già nel 2014 progettavamo questa storia, che prende le mosse da una mia storia preesistente, dove c'era la presenza di un oggetto alieno sulla terre… a ciò abbiamo aggiunto varie teorie attuali, come la terra cava, universi paralleli, alieni mimetizzati sulla Terra, complottismo… insomma, tutti temi dell'immaginario comune.

Come pensate di evolvere questo universo?

Piergiuseppe Zaia: Creators è pensato come una trilogia: The Past, The Present e The Future. In realtà tutto il progetto è composto da tre elementi: il film, che arriverà in sala nel 2020; il libro Creators – The Past… la storia vera scritto dalla sceneggiatrice Eleonora Fani; e dalla colonna sonora con 75 temi diversi, di cui mi sono occupato in quanto pianista, e di cui uscirà una compilation con pezzi eseguiti da un'orchestra a Vienna.

Quale sarà la differenza rispetto ai kolossal fantasy/sci-fi americani?

Piegiuseppe Zaia: Noi non puntiamo sui supereroi, ma su contenuti forti ed emozioni diverse, cerchiamo di realizzare storie che si intrecciano a più livelli narrativi, nonché fornire uno sguardo sulla realtà attuale e alla simbologia.

A che pubblico si rivolge al progetto?

Piergiuseppe Zaia: A un pubblico ampio, la censura ci ha concesso un pubblico totale, speriamo venga visto dai ragazzini fino ai vecchi fan di Star Trek

Due parole in breve sulla sinossi?

Eleonora Fani: Otto Dei governano e dirigono l'universo: sono i Creators. Tutto comincia quando il Reggente della Terra non si presenta alla riunione indetta dagli altri e nasconde la sua Lens nella dimensione umana. La protagonista, Lady Airee, cioè io, sarà dunque inviata sulla Terra per convincerlo, o scontrarsi con lui..

Da sinistra verso destra: Piegiuseppe Zaia, Luis Royo, Eleonora Fani
Da sinistra verso destra: Piegiuseppe Zaia, Luis Royo, Eleonora Fani
×××××
Come avete coinvolto i disegnatori?

Piergiuseppe Zaia: Luis Royo ha realizzato una tavola del personaggio di Lady Airee. Ivan Calcaterra ha realizzato due bozze di William Shatner in versione fumetto. Anna Lazzerini e Oskar hanno realizzato delle bozze dei personaggi a fumetti in occasione di Lucca Comics & Games

Avete realizzato voi i costumi?

Piergiuseppe Zaia È tutto made in Italy, a parte il cast internazionale, e addirittura abbiamo allestito degli studios a Biella.

Qual è lo scopo per cui avete realizzato il progetto di Creators?

Eleonora Fani: Un po' per dare un'interpretazione diversa, una nostra versione della storia, a quello che potrebbe essere accaduto con l'allineamento astrale predetto dai Maya del 2012. E un po' per dare un input ai giovani che in Italia amano il fantasy.