E' una bimbetta tutta pelle e ossa, con il corpo lungo e sottile e una grande testa tonda incorniciata da sottili e lisci capelli scuri la protagonista di Coraline, il film d'animazione del regista e sceneggiatore Henry Selick tratto dall'omonimo romanzo pubblicato da Neil Gaiman nel 2002.

A presentare al mondo l'indomita piccola protagonista è lo stesso scrittore inglese che sul suo blog ha pubblicato, sia in alta risolozione che in bassa risoluzione via You Tube, il primo filmato ufficiale tratto dalla pellicola.

In questi quarantuno secondi vediamo Coraline chiusa in una piccola stanza buia, intenta a bussare con rabbia contro una porta che velocemente si trasforma in pietra. Un sinistro suono attrae la sua attenzione, così la ragazza scopre di non essere sola. C'è qualcosa sopra al sudicio letto attaccato alla parete. Scostando il liso lenzuolo Coraline scopre tre fantasmi, le anime di tre bambini che al posto degli occhi hanno bottoni cuciti.

Arriva Coraline

In anticipo rispetto all'uscita prevista il film in animazione stop motion 3D, tratto dalla novella di Neil Gaiman....

Emanuele Manco, 17/06/2009

Coraline e la porta magica

Pia Ferrara, 17/06/2009

Heroes al cinema? No, Push

Nuovi eroi sullo schermo, questa volta al cinema, con Dakota Fanning che sfoggia poteri paranormali.

Emanuele Manco, 4/03/2009