Prima di Dracula è un viaggio in un calderone di credenze popolari, oscure tradizioni ecclesiastiche, eresie sulla resurrezione, scritti di diverse culture. Tommaso Braccini (dottore di ricerca in Antropologia del Mondo Antico, autore, con S. Ronchey, del Romanzo di Costantinopoli) ci guida in un viaggio nel tempo alla ricerca delle arcaiche forme vampiresche, nascoste nel confine liquido tra realtà a fantastico.

Le tappe del viaggio archeologico di Tommaso Braccini sono suggestive: si attraversa il Seicento con le superstizioni dei greci scismatici e i falsi resuscitati; si cerca nell’antichità di Achille e nella pratica del mascalismo (amputazione delle estremità di un nemico morto, poi legate con una corda intorno al busto del cadavere); nell’Europa medievale s’incontrano Draugar, sanguisugae, upiri, tombe che si aprono e revenants con la bara sulle spalle. Tra le molte altre visioni di Prima di Dracula, cito anche La cronologia della decomposizione fissata per legge e I chiodi della Stazione Centrale di Bologna, conficcati in un cadavere di un’area funeraria risalente al Ι-III secolo d.C..

Concludo citando una parte (l’intera narrazione è nel prologo) della relazione scritta nel 1700 da Joseph Pitton de Tournefort, botanico francese, incredulo testimone della follia esplosa a Mykonos per la supposta presenza di un vampiro; è una considerazione sulla superstizione della folla per certi versi ancora attuale: “tutti sembravano impazziti, e anche le persone più intelligenti non si distinguevano dagli altri; si trattava di una vera e propria malattia del cervello, ai livelli della pazzia e della rabbia.”

L'intervista all'autore

Religioni Fantastiche e Dove Trovarle

Il Museo delle Religioni Raffaele Pettazzoni organizza un convegno per parlare indagare il ruolo delle figure divine...

Redazione, 13/03/2019

Lupus in fabula

Dopo aver indagato le figure di creature mitologiche e folkloristiche come vampiri e orchi Tommaso Braccini si...

Redazione, 18/12/2018

Dracula sbarca a Milano con uno spettacolo rock

Dracula debutta in salsa horror-pop in quel di Milano, coinvolgendo i Perturbazione in un’esperienza live tra...

Walter Ferri, 24/11/2017