Genere: Azione/Avventura

Anno: 2011

Piattaforme: Windows, Nintendo DS, 3DS e Wii, Playstation 3, PSP, Xbox 360 e Mac OS X

Versione provata: Xbox 360, PC.

Sviluppatore: Traveller's Tales

Distributore:  Electronic Arts e Warner Bros. Interactive Entertainment

Giudizio: 4/5

E cala il sipario anche sul castello di Hogwarts in mattoncini LEGO, rappresentazione parodistica delle avventure di Harry Potter, ricreate magistralmente con l’ausilio delle costruzioni svedesi, a loro volta ricreate digitalmente dagli sviluppatori della Traveller's Tales Games. 

Con Harry Potter: anni 5-7 la serie di videogiochi LEGO regala un’altra piccola perla di divertimento, facendo nuovamente immergere i fan del maghetto nell’universo magico, reso ancora più particolare (e sicuramente meno cupo di come lo si ricordi) dalle centinaia di costruzioni colorate. 

Dopo i primi quattro anni proposti nel videogame Harry Potter: anni 1-4, Harry, Hermione e Ron dovranno definitivamente battere le Forze Oscure che minacciano la vita di tutto il mondo magico e non solo. Si inizierà a combattere la perfida Dolores Umbridge, professoressa e preside della scuola che vuole comandare su tutto e su tutti, fino all’incontro con Lord Voldemort, presenza fissa e grottesca di tutto il videogame. 

Il gameplay visto in LEGO Harry Potter: anni 1-4 è stato grosso modo riproposto: semplice ed efficace, permetterà ai personaggi di compiere diverse azioni, interagire con l’ambiente e giocare in cooperativa. Pur pensato per i videogiocatori più piccoli, LEGO Harry Potter strizza l’occhio anche ai fan più navigati in cerca di alternative ai seriosi titoli in circolazione. 

Oltre all’esplorazione - valorizzata dai pezzi più importanti della colonna sonora cinematografica - delle diverse aree  (Hogwarts, ma anche Grimmauld Place, Londra e il Ministero della Magia) e alle scenette praticamente mute dei personaggi, il design e le atmosfere arricchiscono l’esperienza: la fantasia LEGO è ovunque e parte del divertimento sta proprio nell’osservare ogni singolo particolare. 

I buffi personaggi, aggraziati nonostante le spigolose anatomie, si esprimono perfettamente anche senza l’uso della parola, ma se da un lato i fan potteriani non avranno grossi problemi a comprendere la struttura della trama e le interazioni tra i protagonisti, dall’altro chi non conosce la storia potrebbe ritrovarsi di fronte a mille punti interrogativi, perdendo così gran parte del divertimento e del sense of humor. 

In definitiva LEGO Harry Potter: anni 5-7 dimostra, come il precedente titolo, di essere una buona parodia dei film e delle storie narrate nei libri di J. K. Rowling. Un videogioco per tutti coloro che cercano divertimento e azione. 

La versione testata Windows può essere giocata anche collegando al PC un controller Xbox Microsoft.