Joss Whedon è ansioso di girare The Avengers 2. É smanioso di parlarne, di fare sapere che la prima stesura gli piace e anche se altre revisioni saranno necessarie, è convinto che film sarà all'altezza delle aspettative.

Si evince dal tono delle varie dichiarazioni che rilascia più o meno ovunque per ora.

Tante sono le curiosità dei fan sul suo film, che sarà preceduto dal già uscito Iron Man 3, da Thor: The Dark World, e poi da Captain America: The Winter Soldier e da Guardians of The Galaxy.

La scena finale di The Avengers mostrava un supercattivo storico dell'universo Marvel, ossia Thanos e Whedon conferma che sarà l'antagonista principale del supergruppo nel secondo film. Smentite quindi le ipotesi che possa apparire in tale ruolo in Guardians of Galaxy, dove invece l'antagonista sarà Lee Pace, nei panni del Collezionista.

In tale senso la dichiarazione di Whedon è programmatica.

"Thanos è molto potente. Così potente che non è qualcuno che puoi solo prendere a pugni. Come accade nei fumetti, bisogna attraversare il portale attraverso l'universo e affrontarlo nella battaglia delle battaglie. È sicuramente parte di quello che ho mente. Il problema degli Avengers è che sono molto potenti ma instabili. Quindi ci sarà qualcuno che li scuoterà per bene nel prossimo film.

Un'altro nodo cruciale sarà la presenza di Robert Downey Jr.  sulla quale Whedon chiarisce la sua posizione:

"Non mi devo preoccuppare della sua sostituzione. Lui è Iron Man a tuttoggi. Quando ho sentito che era stato ingaggiato sapevo che qualcosa era cambiato, e io di solito non mi occupo di cose del genere. Era qualcosa come 'adesso siamo in una nuova fase'. Il modo in cui la incarna... Adoro lavorare con lui. È cosi perfetto Shane lo coglie perfettamente in questo film.

Voglio lavorare con lui per sempre. La cosa bella è che ha un'armatura volante di metallo. Non è come nei film con Charles Bronson o Roger Moore in cui si reggono a malapena in piedi. Può sempre combattere. Allo stesso tempo, se Robert decide di mollare, ha una scusa perfetta."

Altre voci vogliono la presenza di altri super cattivi nel cast. L'ottobre scorso Frank Grillo ha rivelato che sarebbe stato messo sotto contratto per tornare nel ruolo di Brock Rumlow alias Crossbones, che vedremo nel secondo film di Capitan America. Non si tratta, da solo, di un grosso calibro se confrontato all'intero gruppo dei Vendicatori, ma se fosse accompagnato dai Signori del Male, gruppo criminale in cui ha militato potrebbe essere parte di una minaccia più complessa e articolata.

Avengers: Age of Ultron

Emanuele Manco, 21/04/2015

Gli Avengers e Stan Lee

Il creatore di tanti eroi Marvel è diventato ormai un habitué dei film supereroistici. Il suo prossimo impegno?...

Simona Ricci, 23/09/2014

Captain America, dal grande schermo alle camerette per bambini

In occasione dell’uscita di Captain America: The Winter Soldier, arriva la linea di giocattoli tratta dal film.

Marco Guadalupi, 26/03/2014