Josh Brolin come Thanos in Guardiani della Galassia
Josh Brolin come Thanos in Guardiani della Galassia

Inspiegabilmente la Gemma della Realtà non può uccidere ma può resuscitare i morti, facoltà condivisa con la Gemma dell'Anima che riporta gli spiriti inditro dai regni ultraterreni

Terza per importanza è la Gemma della Mente che concede ogni tipo di potere mentale (telepatia, telecinesi, empatia, controllo mentale) e l'immunità totale contro tali abilità oltre a ricoprire un ruolo di regolamentazione dei poteri delle altre.

La Gemma del Tempo permette di viaggiare nel tempo ma non di alterarlo, concede il potere della preveggenza e la facoltà di piegare il tempo accelerandolo o rallentandolo localmente annullando anche gli effetti dell'invecchiamento.

La Gemma dello Spazio permette il teletrasporto: lo spostamento di chiunque in ogni luogo senza errore. Permette di conoscere la posizione di ogni luogo nell'universo oltre a poter modificare il moto e la velocità degli oggetti.

La Gemma del Potere moltiplica a dismisura le doti fisiche del possessore amplificandole enormemente se quest'ultimo è già in possesso di superpoteri legati a forza e resistenza, fornendo anche la capacità di generare energia esplosiva, termica e concussiva esattamente come i raggi ottici di Ciclope e le raffiche al plasma di Havok, entrambe derivate dall'accumulo di energi cosmica nei corpi dei fratelli Summers.

Le gemme hanno, per anni, rappresentato l'apice di molteplici trame cosmiche dell'universo fumettistico made in Marvel, diventando oggetti leggendari attorno cui ruotano i piani machiavellici di personaggi che vanno da Thanos il titano pazzo fino agli Illuminati, una cabala di salvatori del mondo che annovera tra i suoi ranghi Tony Stark, Stephen Strange e molti altri eroi terrestri.

La storia delle sei gemme dell'infinito

La storia ufficiale di queste pietre preziose affonda le sue radici nelle profondità del tempo fin agli albori dell'universo. Secondo la cronologia Marvel dalla linea temporale "canonica", le pietre rappresentano la manifestazione fisica delle forze fondamentali del cosmo sopravvissute al passaggio dal precedente universo a questo come potere equilibratore del creato, esattamente come la forza cosmica fusa con Galan di Taal agli albori del tempo per dar vita a Galactus il divoratore di mondi.

Marvel Premiere: The Power of Warlock #1 - Copertina di Gil Kane.
Marvel Premiere: The Power of Warlock #1 - Copertina di Gil Kane.
La prima gemma ad apparire in un fumetto Marvel è quella dell'anima, donata dall'Alto Evoluzionario ad Adam Warlock per combattere l'uomo bestia che infestava la Contro-Terra in cui muove i primi passi il nume risorto (1).

In seguito al passaggio del personaggio nelle mani di Jim Starlin, padre dei personaggi cosmici Marvel, fanno la loro apparizione la gemma della realtà nelle mani dell'enigmatico "Straniero" (2) e successivamente le altre quattro, dai nomi non ancora definiti, nelle mani dei sedicenti "Antichi dell'universo", tra i quali spicca "Il Collezionista" che scopriamo, quasi un decennio di storie dopo, essere stato possessore della Gemma dell'Anima prima che finisse nella mani di Warlock senza sapere, ancora oggi, come e quando la pietra sia passata dalle mani dell'alieno in quelle dell'Evoluzionario.

I gioielli vengono una prima volta rubati da Thanos che utilizza la Gemma della Realtà per cercare si spegnere il sole terrestre venendo fermato da Warlock, i Vendicatori e dal primo Capitan Marvel (alias l'eroe Kree Mar-Vell) a costo della vita del primo che sconfigge il titano ed il potere incontrollabile della gemma sacrificando se stesso (3).

La storia delle sei pietre onnipotenti non finisce qui.

Anni dopo Thanos ci riprova e stavolta, con Warlock morto, riesce ad impossessarsi di tutte le pietre i cui poteri vengono spiegati durante la miniserie Thanos quest, nella quale il Titano ruba nuovamente le gemme per poi formare con essere il Guanto dell'Infinito (che da il nome all'omonima miniserie) che concede il potere assoluto, pari a quello di Eternità, incarnazione fisica dell'Marvel Universe.

Thanos contro Capitan Marvel
Thanos contro Capitan Marvel
Grazie al proprio controllo sulla gemma dell'anima Adam ruba il guanto al titano folle ottenenodone il potere ma, dopo un processo cosmico, viene costretto a cederne il potere seguendo l'editto del tribunale vivente secondo il quale nessun mortale deve possedere un simile potere.

Da qui le gemme vengono distribuite ad alleati fidati del nume risorto che con "Lui" formano il gruppo Infinity Watch, una sorta di prequel dei Guardiani della Galassia che vede partecipare alle avventure cosmiche: la letale Gamora, custode della pietra temporale; Pip il troll, possessore della pietra spaziale; Drax il distruttore, dominatore della pietra del potere e la telepate dei Vendicatori Dragoluna, depositaria della pietra mentale.

Per sé Adam Warlock tiene la pietra dell'anima e curiosamente, considerandolo l'unico possibile guardiano, dona allo stesso Thanos la pietra della realtà (4).