Francesco Falconi è oramai uno dei nomi di punta del fantasy italiano, dal suo esordio col primo romanzo Estasia – Danny Martine e la corona Incantata (2006), in soli due anni, ha dato alle stampe una serie di romanzi che – pagina dopo pagina – hanno inequivocabilmente dimostrato la sua inarrestabile crescita stilistica. Dopo Estasia - Il sigillo del Triadema, è ora nelle librerie con Prodigium – I figli degli Elementi (romanzo pubblicato a ottobre di quest’anno, per il quale l’editore Asengard avanza già la possibilità di una prossima ristampa). Per l’occasione, noi di FantasyMagazine abbiamo deciso di scambiare quattro chiacchiere con l’autore grossetano.

“L’organizzazione nella scrittura si è evoluta nel corso degli anni (e dei libri) e forse un po’ dipende dal mio retaggio di studi scientifici. Nella costruzione di un romanzo parto sempre da un’idea semplice, per poi aggiungere tutti i tasselli mancanti. Quindi, quando ho uno scheletro di idee, passo alla stesura dello storyline. Insomma, ogni qual volta mi metto a scrivere, so bene cosa devo narrare. A volte la musica è un ottimo sottofondo, in altri casi invece ho bisogno di assoluto silenzio.” Ecco, in anteprima, un estratto di quanto troverete nell’intervista curata da Luca Azzolini.

La trilogia di Lothar Basler: Figli di Tenebra

Il capitolo finale della Trilogia di Lothar Basler. Attraversando una terra devastata e disperata Lothar...

Redazione, 8/03/2016

Un Prodigium speciale per Lucca Comics & Games 2009

A Lucca Comics & Games 2009 sarà presentata in esclusiva un'edizione limitata del secondo e ultimo capitolo della...

Luca Azzolini, 27/10/2009

Estasia - Nemesi

Luca Azzolini, 25/05/2009