Negli ultimi mesi si è parlato molto del futuro di Robert Downey Jr. e del fatto che possa o meno tornare a indossare i panni di Tony Stark in Iron Man 4

L’interessato alla domanda diretta non ha mai dato una risposta univoca e definitiva: si è detto possibilista, rilanciando la palla alla Marvel; ha suggerito il nome di Mel Gibson come possibile regista del film e poi ha tirato in ballo la sua età e quella dei suoi compagni supereroi sul set di Avengers: Age of Ultron.

Ora sembra che il motivo di tanto mistero sia nel fatto che l’attore non stava negoziando con la produzione il quarto film della sua serie, ma bensì la partecipazione a un’altra pellicola del Marvel Cinematic Universe. 

Secondo quanto riportato da Badass Digest dopo Avengers 2 Downey Jr. tornerà a fare coppia con Chris Evans in Captain America 3 che potrebbe avere come sottotitolo Civil War o Fallen Son

Chi conosce i fumetti ha sicuramente colto la citazione di due importanti serie della Marvel degli ultimi anni, quella in cui si introduce l’Atto di Registrazione dei Superumani e quella in cui si affronta la morte di Capitan America.

La presenza di Iron Man accanto a Steve Rogers non dovrebbe limitarsi a una comparsata visto che secondo le prime indiscrezioni Downey Jr. dovrebbe essere impegnato per 30 o 40 giorni di riprese. Accanto a Stark e Rogers dovrebbero esserci altri personaggi Marvel e in questo modo Cap 3 dovrebbe trasformarsi in un film corale, un ensemble, ovvero una specie di Avengers 2.5.

Elizabeth Olsen in Avengers: Age of Ultron
Elizabeth Olsen in Avengers: Age of Ultron

Non è ancora chiaro cosa accadrà, ma sembra che al termine di Age of Ultron, Cap guiderà un nuovo gruppo di supereroi composto da Falcon, War Machine, Quicksilver, Scarlet Witch, Black Widow e probabilmente The Vision. Tony Stark non farà parte di questo gruppo perché amareggiato e profondamente preoccupato potrebbe appendere definitivamente l’armatura al chiodo. Lo scienziato miliardario si sente in colpa per la distruzione portata da Ultron e si rende conto che, dopo la caduta dello S.H.I.EL.D., questa era dei miracoli non ha più regole: gli esseri soprannaturali non rispondono a nessuno e questo è sbagliato. Tony entrerà così in conflitto con Cap e gli Avengers superstiti, alias i Vendicatori Segreti.  

Scarlett Johansson in Captain-america: The Winter Soldier
Scarlett Johansson in Captain-america: The Winter Soldier

La cosa potrebbe avere senso se si ricollega il tutto alle battute finali di Capitan America: The Winter Soldier, in cui Natasha Romanoff sostiene un interrogatorio davanti a una commissione d’indagine del senato americano, e alle puntate finali di Agents of S.H.I.E.L.D. in cui l'esercito americano si dedica allo smantellamento sistematico di quanto è rimasto dello Strategic Hazard Intervention, Espionage Logistics Directorate.

Per un riepilogo sugli eventi della saga Civil War vi rimando alla recensione della novelization della saga.

Civil War

Civil War

Articolo di Emanuele Manco Lunedì, 3 marzo 2014

Leggi

Più difficile, parlando da spettatrice, è accettare la morte di Cap America, anche se la chiusura di un ciclo non è da escludere completamente.

È dato per assodato che nel contratto dei vari attori che interpretano gli eroi Marvel è specificato chiaramente il numero dei film per i quali saranno impegnati e sembra che a Chris Evans ne rimangono solo due: Age of Ultron e Cap 3, quindi salvo il caso di una rinegoziazione del contratto, sarà dura (e speriamo in questo caso di venire smentiti dalla realtà dei fatti) che Capitan America ritorni per Avengers 3.

Del resto, le speculazioni vogliono che la fine di Captain America 3 spalanchi le porte su un mondo duro e oscuro in cui gli eroi sono divisi e sconfitti. E la cosa ben si accorderebbe con la scomparsa dell'eroe per antonomasia.

Un cambiamento di registro questo che potrebbe essere accentuato dal fatto che Avengers 3 e 4, in cui probabilmente farà la parte del leone Thanos, saranno affidati alla regia dei fratelli Anthony e Joe Russo che, dopo Capitan America 3 dovrebbero raccogliere il testimone lasciato da Joss Whedon

Effemme 9 - Cover
Effemme 9 - Cover
A Capitan America abbiamo dedicato una dettagliata monografia sul numero 9 di Effemme.

Effemme 9

Sinossi

Si parla di fantasy classica con Guy Gavriel Kay, J.R.R. Tolkien 

e la Magia.

Dopo un mini dossier sullo stato della nostra editoria, con un occhio a quella di genere fantasy, confermiamo la vastità del fantastico con articoli su: Zombie, il supereroe Capitan America, Star Wars, le eroine Disney, il Paranormal Romance.

Due racconti italiani di Valentino Eugeni e Marco Migliori sono affiancati dall’ospite straniera Ann Aguirre.

L'autore

Emanuele Manco, Effemme 9 , Delos Digital, Effemme 9, isbn: 9788867754410, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) , Euro 4,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: