Amazon Prime annuncia su Twitter le nuove scelte per il casting di The Wheel of Time, l’annunciata serie prodotta da Amazon basata su La Ruota del Tempo, la serie high fantasy in quattordici volumi di Robert Jordan.

Il #WoTWednesday di agosto regala infatti ai fan i volti dei cinque ragazzi di Emond’s Field protagonisti della serie, qualche settimana dopo l'annuncio della presenza nel cast di Rosamund Pike nel ruolo di Moiraine Sedai.

Rosamund Pike sarà Moiraine Sedai in The Wheel of Time

Rosamund Pike sarà Moiraine Sedai in The Wheel of Time

Articolo di Chiara Crosignani Venerdì, 21 giugno 2019

Svelato il primo volto del casting dell’adattamento tv della Ruota del Tempo per Amazon Prime Video.

Leggi

Le prime immagini dei cinque sono accompagnati dalle parole che Rand al’Thor pronuncia riguardo a ciascuno di loro, in uno dei momenti più intensi dell’intera storia. 

I ragazzi di Emond’s Field 

Rand al’Thor sarà interpretato da Josha Stradowski: classe 1995, olandese di origine, l’attore sembra incarnare perfettamente l’immagine di Rand che traspare dai libri, con la sua altezza e i suoi capelli rossi. La citazione che lo descrive, pronunciata da lui in prima persona: Non riguarda me. Non ha mai riguardato me.

Mat Cauthon avrà le fattezze di Barney Harris, che sembra rendere il carattere scanzonato del giocatore di Emond’s Field. La citazione che lo descrive, nell’interpretazione di Rand: Riguarda un eroe che insiste, a ogni suo respiro, di essere tutto fuorché un eroe.

Ha suscitato un certo clamore, immediatamente dopo l’annuncio, la scelta degli altri tre attori scelti per impersonare i ragazzi dei Fiumi Gemelli.

Perrin Aybara, l’apprendista fabbro sempre incerto tra ascia e martello, avrà infatti il volto di Markus Rutherford, la cui presenza scenica dà l’impressione della solidità e della forza del personaggio che andrà a interpretare. La citazione che lo descrive, nelle parole di Rand: Riguarda un uomo cui è stata portata via la famiglia, un uomo che rimane fermo, nonostante il suo dolore, e che protegge tutti quelli che può.

Nynaeve al’Meara, la Sapiente del Villaggio, sarà portata sullo schermo da Zoë Robins (nota al pubblico del fantasy per aver partecipato alle riprese della serie tv The Shannara Chronicles), che dovrà fin da ora prepararsi al compito che più spesso dovrà mettere in scena, secondo le indicazioni di Robert Jordan: tirarsi la treccia (e mantenere un’espressione arcigna e di profondo disgusto per gli uomini, come quasi tutte le donne della Ruota del Tempo). La citazione che la descrive: Riguarda una donna che rifiuta di ammettere di non poter essere d’aiuto, di non poter guarire chi è stato ferito.

Egwene al’Vere, la figlia del locandiere di Emond’s Field che insegue Moiraine per diventare Aes Sedai, avrà il volto di Madeleine Madden. La sua citazione, sempre dal capitolo 39 di Memoria di LuceRiguarda una donna, che non si piega nemmeno se colpita e che brilla come un faro per chi la veda.

Le prime reazioni del fandom

Le perplessità nelle prime ore dall’annuncio del casting riguardano, per molti utenti dei social, l’etnia afro-americana di questi tre attori: se nella serie infatti è chiaramente indicato che hanno capelli e occhi scuri, non è indicato in modo esplicito il colore della loro pelle (cosa che è invece esplitato di altri personaggi, come la domanese Leane o la seanchan Tuon).

Viene però rivelato, fin dal primo libro, che gli abitanti dei Fiumi Gemelli, da cui i ragazzi provengono, sono caratterizzati da occhi e capelli scuri e da un colorito più scuro, che identifica immediatamente il rosso Rand come uno straniero (lo nota Elaida, la consigliera Aes Sedai della regina Morgase di Andor, nel momento in cui posa gli occhi su Rand, ne L’Occhio del Mondo). Non esistono, a Emond’s Field, uomini con i capelli biondi (o rossi, a parte la moglie di Tam al’Thor, giunta dall’estero al seguito del marito partito in guerra) e con gli occhi chiari. Quello che è certo è che, in Randland,  sono sicuramente attestate varie etnie (gli abitanti della Saldea, per esempio, hanno occhi a mandorla: possiamo quindi ipotizzare una scelta in questo senso per il personaggio di Faile?)

Un secondo elemento del casting che ha sollevato qualche discussione riguarda l’età degli attori, tutti molto giovani e quindi perfetti per rappresentare i personaggi, che nel primo libro hanno circa sedici anni. Considerato, però, che la serie è composta da quattordici libri ma che gli eventi si svolgono in poco più di due anni, è difficile che l’età degli attori e dei personaggi prosegua in modo parallelo. Anche se ogni stagione della serie tv corrispondesse a due libri, lo scarto in età tra personaggi e attori sarebbe comunque notevole verso la fine della serie (con un effetto simile a quanto visto in  Il trono di spade per il personaggio di Bran, il cui interprete, Isaac Hempstead-Wright, comunque era ben più giovane all’epoca dell’inizio delle riprese rispetto ai cinque attori annunciati oggi). 

Per il momento, non rimane che attendere le prossime scelte per il cast (da Elayne a Lan, da Faile a Min e, ovviamente, Bela, la protagonista indiscussa della serie).

Sinossi

The Wheel of Time è ambientata in un mondo epico in cui esiste la magia, che può essere utilizzata solo dalle donne. Le donne hanno quindi il potere. La storia segue Moiraine, membro di ‘Aes Sedai’, un’organizzazione di sole donne molto influente e in parte oscura, dal momento in cui si avventura in un viaggio nel mondo con cinque ragazzi e ragazze. Moiraine è molto interessata a questi ragazzi perché è convinta che uno di loro sia la reincarnazione di un essere molto potente, le cui profezie si dice che possano o salvare o distruggere l’umanità.

Wheel of Time

Wheel of Time

US / 2018 /

Reti: Amazon

1 stagione

Dati da The Movie DB