Lucca Comics & Games 2019 ha portato a Lucca decine di artisti italiani e internazionali, che hanno presentato i loro lavori, i loro progetti e si sono esibiti dal vivo per il pubblico.

Abbiamo incontrato autori del calibro di Paolo Barbieri e di Adrian Smith,

StarDragons di Paolo Barbieri a Lucca Comics & Games

StarDragons di Paolo Barbieri a Lucca Comics & Games

Articolo di Irene Grazzini Lunedì, 4 novembre 2019

Intervista a Paolo Barbieri, che parla del nuovo libro illustrato presentato a Lucca Comics & Games con Lo Scarabeo. 

Leggi
Intervista ad Adrian Smith

Intervista ad Adrian Smith

Articolo di Irene Grazzini Mercoledì, 13 novembre 2019

A Lucca Comics & Games con CMON, quattro chiacchiere con il famoso illustratore per parlare dei suoi vecchi e nuovi lavori.

Leggi

e, allo stand dell'Associazione Italiana Studi Tolkeniani, anche Ivan Cavini, quest'anno coinvolto in vari progetti. In primo luogo, è stato uno dei protagonisti delle nuove cover create per la serie de La Ruota del Tempo, occupandosi del volume VIII, Il Sentiero dei Pugnali; ha riportato a Lucca la nuova edizione del suo Legendarium; e infine è stato coordinatore e consulente del progetto Lords for the Ring 2019.

Quest'anno il calendario Lords for the Ring per il 2020 si presenta in una special edition dedicata alle nuove generazioni, con disegni realizzati dagli allievi della Nemo Academy di Firenze. Ha spiegato Cavini. Le scene disegnate sono tratte da Il Signore degli Anelli, Lo Hobbit e il Silmarillion, sotto la direzione di Francesco Mariotti, in collaborazione con l'Associazione Italiana Studi Tolkeniani.

Quali sono le novità del tuo artbook Legendarium?

Come sapete, il Legendarium è un'operazione non commerciale, per guadagnare autorevolezza artistica più che denaro: è costituito da pochi pezzi fatti a mano, stampati con macchina tipografica antica e carta pregiata 320 grammi. Sono pezzi costosi, pensati per veri collezionisti. 

Due parole da parte tua sul progetto de La ruota del Tempo, dato che poi ne parliamo nel pezzo sul panel dedicato che si è tenuto il 1° Novembre a Lucca.

Ogni artista del team era stato incaricato di dedicarsi a un volume e io ho lavorato a Il Sentiero dei Pugnali. In realtà avevo letto tempo fa il primo volume della saga, quindi un po' la conoscevo, comunque è stato un progetto realizzato insieme a Paolo Barbieri.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Ho in ballo un progetto sui draghi, per l'esattezza il mio primo progetto editoriale sui draghi ma per ora non posso dire altro in proposito. Sto lavorando a un tributo ai grandi creatori di mondi, come Miyazaki, Stan Lee, Walt Disney, siano essi disegnatori o dream-makers in generale: posso accennarvi che sarà tutto a matita e forse sarà pubblicato da Eterea Edizioni.

Continuerò a lavorare su FantastikA e a seguire l'attività dell'Associazione Italiana Studi Tolkeniani, adesso che è stato fondato il primo centro di Studi Tolkeniani d'Europa a Dozza.

×××