Cosa è "buono" in letteratura?

Ognuno ha una sua idea inutile nasconderselo. Personalmente, e questo riguarda cinema, fumetto, narrativa o videogioco, trovo "buona", una narrazione dhe, a prescindere dagli scopi che l'autore si propone, mi faccia sentire un fremito una sensazione indescrivibile di soddisfazione.

Se sapessi identificare con razionalità tali elementi, forse avrei la ricetta per il grande successo, per identificare cosa funziona e cosa no prima che arrivi al pubblico.

Quello che è certo è che è dovere di un cronista non fare del proprio gusto una norma, quindi tributare spazio anche a cose che quel fremito non glielo fanno provare, ma lo fanno provare ai suoi lettori. La differenza tra il dovere di informare e il piacere di recensire, per esempio, sta tutta qua.

Le notizie il più delle volte scelgono te perché la tempestività è essenziale, mentre scegliere un libro da recensire è un'esercizio di volontà.

Si può trarre piacere dall'esprimere un giudizio negativo? Personalmente ritengo di no, non fa piacere parlare dei difetti di qualcosa, ma dal momento di condivisione dell'esperienza sì, perché si è resi partecipi i lettori, dando loro informazioni che si ritengono utili.

Quindi torniamo all'aspetto informativo.

La notizia più cliccata ci segnala che Rupert Grint, amato interprete di Ron Weasley al cinema, è rimasto nei cuori dei lettori.

Monster University e Il grande e potente Oz a View Conference 2013

A View Conference verranno svelati i segreti del making of di Il grande e potente Oz e Monster University.

Pia Ferrara, 30/08/2013

Il futuro della Disney. Il Grande e Potente Oz campione d'incassi

I sequel de Il grande e potente Oz e di Alice in Wonderland e Maleficent e Cinderella, la casa di produzione di...

Simona Ricci, 13/03/2013

Il Grande e potente Oz nei cinema

La magia di Oz torna nel prequel firmato da Sam Raimi, il regista di Spider-Man e L'armata delle tenebre, che dirige...

Emanuele Manco, 7/03/2013